🔴 Masso di 50 quintali si stacca dalla Maddalena, tragedia sfiorata a Botticino

Per il momento, in via del tutto preventiva, il proprietario della casa è stato invitato a trovare un'altra sistemazione e il sindaco ha firmato un'ordinanza che impone il divieto di circolazione nella zona

0
vigili del fuoco
Vigili del fuoco, foto generica Redazione BsNews.it

Un enorme masso del peso di circa 50 quintali si è staccato nel primo pomeriggio di ieri dal Monte Maddalena, dal versante che affaccia su San Gallo di Botticino.

In pochi istanti il blocco di pietra è precipitato lungo il colle finendo a pochi metri di distanza da un’abitazione. Fortunatamente il masso non ha toccato la casa, ma la sua corsa verso il basso è stata deviata e la roccia ha finito per distruggere “solo” la piccola piscina a fianco della casa prima di fermarsi in mezzo al prato.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale, i vigili del fuoco e il sindaco del paese. Per il momento, in via del tutto preventiva, il proprietario della casa è stato invitato a trovare un’altra sistemazione e il sindaco ha firmato un’ordinanza che impone il divieto di circolazione nella zona. Sono necessari infatti tutti gli accertamenti del caso per verificare le attuali condizioni del monte e scongiurare altri eventi analoghi.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 25 Gennaio 2024 18:26

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome