Lago di Garda, dall’acqua spunta un siluro di 60 chili

Tempo fa anche nel fiume Po era stato pescato un esemplare della stessa specie: si era trattato in quel caso di un vero e proprio "mostro", un siluro di 2 metri e mezzo

0
Pesce siluro
Pesce siluro, foto d'archivio

Pesa 60 kg il pesce siluro che il manerbiese Mario Ziglioli ha pescato domenica mattina nelle acque del lago di Garda. L’esemplare, una femmina che sarebbe anche stata piena di uova (almeno 4 kg), si trovava sul fondale del lago, tra Sirmione e Peschiera, a circa 9 metri di profondità. 

Come ricorda anche Bresciaoggi, l’animale – originario del Centro ed Est Europa e dell’Asia nord-occidentale – rappresenta purtroppo una grave minaccia per le specie animali che vivono nel Garda e per il suo ecosistema. Non solo: il pesce siluro si è diffuso anche in altri ambienti lacustri e di acqua dolce della provincia bresciana, tra cui la Riserva delle Torbiere del Sebino. Proprio qui lo scorso anno si è attivato un progetto finanziato dalla regione per il contenimento del pesce siluro.

Tempo fa anche nel fiume Po era stato pescato un esemplare della stessa specie: si era trattato in quel caso di un vero e proprio “mostro”, un siluro di 2 metri e mezzo. 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

[content-egg module=Amazon template=grid]

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome