🔴 Diffuse le foto hot dell’amica: condannato a un anno e quattro mesi

Il 23enne - che aveva già versato 10mila euro di risarcimento alla vittima - è stato condannato con rito abbreviato (che prevede lo sconto di un terzo della pena) per diffusione di materiale pedopornografico

0
Filmato hot (video sexy), foto simbolica (fotomontaggio BsNews.it)

Un anno e quattro mesi di carcere: è questa la condanna – di primo grado – comminata dai giudici a un 23enne finito a processo per aver diffuso alcuni video a luci rosse che gli aveva mandato un’amica conosciuta in rete.

All’epoca dei fatti lui era da poco maggiorenne e lei aveva soltanto 14 anni. I due giovani avevano iniziato a frequentarsi virtualmente, scambiandosi immagini esplicite. Ma poi la giovane aveva scoperto che le foto erano state mostrate agli amici del paese in cui entrambi vivevano e successivamente erano anche finite in rete.

Da qui la denuncia e il processo, con il pm che aveva chiesto la condanna a due anni e otto mesi di carcere. Il 23enne – che aveva già versato 10mila euro di risarcimento alla vittima – è stato condannato con rito abbreviato (che prevede lo sconto di un terzo della pena) per diffusione di materiale pedopornografico.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 21 Gennaio 2024 20:35

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome