🔴 Greta e Umberto: condannati i due tedeschi a bordo del motoscafo che li ha uccisi

0
Greta Nedrotti e Umberto Garzarella, le vittime
Greta Nedrotti e Umberto Garzarella, le vittime

Sono stati condannati poco fa i due tedeschi che, nella notte del 19 giugno 2021, travolsero con un motoscafo la piccola imbarcazione su cui si trovavano, al largo di San Felice del Benaco, il 37enne Umberto Garzarella e la 24enne Greta Nedrotti, uccidendoli.

Il tribunale, infatti, ha decisoper Patrick Kassen (l’uomo che era alla guida del potente Riva Aquarama) 4 anni e 6 mesi di carcere, mentre il proprietario dell’imbarcazione, Christian Tessman, è stato condannato a 2 anni e 11 mesi. Pene molto inferiori a quelle chieste dal pubblico ministero nel corso del processo (6 anni e mezzo per il primo, quattro anni e due mesi per il secondo).

Per l’accusa, in probabile stato di alterazione alcolica, i due si sarebbero messi in viaggio a tutta velocità, ben oltre i limiti, travolgendo la barca della coppia e fuggendo subito dopo l’impatto. Secondo la difesa, invece, i due tedeschi si sarebbero allontanati dal luogo credendo di aver impattato contro un tronco. Sono stati condannati per omicidio colposo e naufragio colposo.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2024 14:28

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome