▼ Lonato dice un no definitivo al Polo logistico, Cominelli: ora tocca alla Regione

La consigliera regionale del Pd Miriam Cominelli, che ha portato avanti la battaglia per il no alla realizzazione del polo logistico a fianco del Comitato, dei cittadini e degli amministratori locali, esprime soddisfazione per il risultato ottenuto e chiede un passo ulteriore a Regione Lombardia: procedere velocemente con l’iter del progetto di legge che il gruppo Pd ha presentato da tempo per regolamentare il settore della logistica

0
Miriam Cominelli in consiglio regionale, foto da ufficio stampa

È ufficiale il diniego definitivo anche del Comune di Lonato al progetto del polo logistico al confine con il Comune di Castiglione delle Stiviere, nell’area Sic (sito di interesse comunitario) di Valle.

La consigliera regionale del Pd Miriam Cominelli, che ha portato avanti la battaglia per il no alla realizzazione del polo logistico a fianco del Comitato, dei cittadini e degli amministratori locali, esprime soddisfazione per il risultato ottenuto e chiede un passo ulteriore a Regione Lombardia: procedere velocemente con l’iter del progetto di legge che il gruppo Pd ha presentato da tempo per regolamentare il settore della logistica.

“Siamo soddisfatti – dice – dell’obiettivo raggiunto, perché con azioni concrete, documentazione puntuale e sinergia con il territorio abbiamo salvaguardato una zona importante, di interesse comunitario e l’ultimo atto del Comune di Lonato mette la parola fine al progetto di realizzare un polo logistico esteso per 93 mila mq e quindi al consumo di suolo in un’area verde protetta. La mobilitazione di tutti, del territorio, del PD e delle forze politiche di centrosinistra ha favorito il parere negativo definitivo arrivato anche dal Comune di Lonato, a seguito di quello espresso dall’ufficio competente in materia di polizia idraulica, l’Utr (Ufficio Territoriale Regionale) di Brescia. In particolare, il parere negativo è stato confermato in relazione alla proposta di modifica del reticolo idrico minore e la valutazione di incidenza sullo stesso del progetto avanzato dal privato”.

“A maggior ragione adesso – conclude Cominelli – serve che in Regione si proceda velocemente con l’iter del nostro progetto di legge per regolamentare il settore della logistica, uno strumento importantissimo per un governo serio della logistica, rispettoso del territorio e rivolto al recupero delle aree dismesse e al minor consumo di suolo”.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Whatsapp <<<

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome