▼ Discarica Castella, saga infinita: il Comune di Brescia in tribunale contro la Provincia

Il progetto prevede la realizzazione di una discarica con capienza potenziale di 905mila metri cubi di rifiuti a Rezzato, a circa 700 metri di distanza dall'area residenziale di Buffalora e all'interno dell'area del Parco delle Cave. Su questo si basa la contrarietà della Loggia

0
Corteo contro la discarica Castella, foto Pd

Continua la saga della Castella 3, la discarica di rifiuti non pericolosi chiesta da Garda Uno (società partecipata da molti enti pubblici gardesani) che la Provincia di Brescia la ha autorizzato lo scorso 10 aprile contro i pareri dei Comuni di Brescia, Rezzato e Castenedolo.

Secondo attese, infatti, il Comune di Brescia ha deciso di impugnare il provvedimento di autorizzazione del Broletto (ente di secondo livello cui, di fatto, la Loggia è il principale “azionista”…). Come già aveva fatto – insieme a Rezzato – con i precedenti progetti, poi bocciati dal consiglio di Stato.

Il progetto Castella 3, lo ricordiamo, prevede la realizzazione di una discarica con capienza potenziale di 905mila metri cubi di rifiuti a Rezzato, a circa 700 metri di distanza dall’area residenziale di Buffalora e all’interno dell’area del Parco delle Cave. Su questo si basa la contrarietà della Loggia.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Whatsapp <<<

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome