▼ Ritrova un buono postale del 1961 nel libro: ora potrebbe valere 41mila euro

Attualmente in Italia ci sarebbero circa 10 milioni di Titoli di credito 'Antichi' - tra buoni postali, libretti bancari, Bot e via dicendo - non riscossi ed ancora riscuotibili.

0
Il buono ritrovato nell'encicolpedia

Piacevole scoperta per un 71enne veneto, che ha ritrovato un vecchio buono postale in un’enciclopedia di casa e, dopo averlo fatto valutare, ha scoperto che potrebbe valere ben 41mila euro.

E’ accaduto a Negrar della Valpolicella. L’uomo, originario di Ancona, stava sfogliando i libri nella casa di famiglia doveva aveva vissuto da ragazzo e all’interno del voliume ha ritrovato il buono del valore indicato di mille lire emesso nel 1961.  A quel punto ha deciso di farlo valutare, rivolgendosi all’Associazione Giustitalia. E la sorpresa è stata grande.

L’Associazione, infatti, ha valutato che quel buono darebbe diritto al possessore a un rimborso da 41mila euro contando interessi legali, rivalutazione, capitalizzazione, data di emissione e di ritrovamento.

Ora però si apre la trafila burocratica – e probabilmente legale – per recuperare la somma da Poste italiane e dal Ministero dell’Economia, che sarebbero obbligati in solido ad “onorare” tutti i debiti esistenti anche prima dell’avvento della Repubblica Italiana. E non sarebbe intervenuta alcuna prescrizione, che decorre dieci anni dopo “dal giorno in cui il diritto può essere fatto valere” (cioè dalla data del ritrovamento).

Attualmente in Italia ci sarebbero circa 10 milioni di Titoli di credito ‘Antichi’ – tra buoni postali, libretti bancari, Bot e via dicendo – non riscossi ed ancora riscuotibili.

Il buono ritrovato nell’encicolpedia

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Whatsapp <<<

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome