▼ Rovato, la lite al bar finisce a bottigliate: un cliente ferito alla testa

Uno dei nordafricani stava parlando a volume troppo alto, disturbando i clienti, e quando l'asiatico gliel'ha fatto notare i toni si sono velocemente scaldati

0
Carabinieri, foto da Carabinieri

Ancora violenza a Rovato. Dopo i casi dello straniero ferito con un machete all’esterno di un ristorante etnico e della lite tra marocchini finita a colpi di coltello, infatti, l’altra notte si è verificato un nuovo scontro che si è concluso con il ricovero in ospedale di uno dei contendenti.

E’ accaduto l’altra notte, pare all’interno di un bar del paese. Stando alla prima ricostruzione dei fatti, sarebbe scoppiata una lite tra un gruppo di marocchini e un cittadino indiano. Uno dei nordafricani – così riportano alcune fonti – stava parlando a volume troppo alto, disturbando i clienti, e quando l’asiatico gliel’ha fatto notare i toni si sono velocemente scaldati.
Il marocchino ha ferito il “rivale” con un oggetto contundente: una bottiglia o i cocci di un oggetto di vetro trovato sul posto. L’indiano è stato portato al pronto soccorso con una ferita alla testa e medicato con due punti di sutura. Sul posto i carabinieri della locale stazione.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Whatsapp <<<

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome