Berrettini “Presto rientro in campo, con Satta è finita”

0

ROMA (ITALPRESS) – “Il rientro in campo sarà a breve, mi sto allenando bene, sto bene. Mi sono preso il tempo necessario per rientrare al massimo. Mi sto concentrando forse come non mai per tornare e divertirmi”. Così Matteo Berrettini, ex numero sei del ranking ATP, annuncia in conferenza stampa il prossimo rientro nel circuito. “Sono stati mesi complicati, in cui non sono riuscito a fare quello che amo più fare, ovvero competere. Ci sono arrivato vicino, ma non sono mai riuscito a giocare. Questo mi ha fatto soffrire parecchio, rispetto al passato ho accettato un pò meno questa cosa qui. C’è stata questa difficoltà che ho espresso anche al di fuori del campo da tennis. Per fortuna mi sento di aver superato questo momento difficile. Ho tantissimi stimoli, tanta voglia di tornare sul tour e sentirmi giocatore”, prosegue il romano. Poi, sulla possibile data del rientro, ha ammesso come le date possibili siano “il challenger di Phoenix e per il Masters 1000 di Miami. Quindi non giocherò a Indian Wells”. Berrettini, 27 anni, finalista a Wimbledon nel 2021 e semifinalista all’Us Open del 2019 e all’Australian Open del 2022, ne approfitta anche per fare chiarezza sui rumors inerenti la sua vita privata: “Io e Melissa (Satta, ndr) non siamo più insieme. Posso dire che abbiamo avuto un rapporto bellissimo, intenso. Abbiamo una grandissima stima l’uno per l’altra. Devo ringraziarla per quest’anno vissuto insieme nonostante tutte le difficoltà”, le sue parole con cui ufficializza la rottura della relazione con la showgirl, modella e conduttrice tv Melissa Satta. Nella sua testa, adesso, c’è solo il tennis, riesploso prepotentemente in Italia grazie ai trionfi di Jannik Sinner, spintosi fino al terzo posto della classifica mondiale. “Provo grandissima stima per Jannik Sinner, lo dico dalla prima volta che ci ho giocato a Monte Carlo – sottolinea Berrettini – Da una parte mi sorprende, dall’altra meno. Per vincere uno Slam ci vogliono tante cose. Sta facendo cose pazzesche, ci scriviamo spesso, siamo in contatto. Siamo più uniti che mai e questo mi sta dando una grandissima mano. Il segreto del tennis italiano è che ci stiamo stimolando a vicenda. Le sue vittorie sono motivo di orgoglio per l’Italia e di stimolo per tornare ad alti livelli”. Poi, sulle sensazioni provate, Berrettini ha sottolineato come sia rimasto impresso “l’affetto dei tifosi, delle persone durante la Coppa Davis. Ci sono tanti momenti in cui mi sono sentito fiero e orgoglioso di quello che sono. Mi ha fatto tutto molto piacere”. Sulla possibilità di essere a Roma, l’azzurro assicura di aver voglia di tornare sul rosso del Foro Italico: “Il sogno è sempre quello di vincere un trofeo importante, ma bisogna ripartire dal basso”, conclude Berrettini.
– foto Image –
(ITALPRESS).

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.