Delitto Scazzi, Michele Misseri è tornato in libertà

0

ROMA (ITALPRESS) – Michele Misseri ha lasciato il carcere di Lecce accompagnato dal su avvocato. Era stato condannato a 8 anni di reclusione per avere gettato in un pozzo di Avetrana il corpo della nipote Sarah Scazzi, uccisa a 15 anni il 16 agosto 2010.
Per il delitto sono state condannate all’ergastolo sua figlia Sabrina e sua moglie Cosima.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.