▼ “Donne schiave, Hitler e bombe fatte in casa”: aspiranti terroristi bresciani davanti ai giudici |*AGGIORNATO

Si terrà nelle prossime ore l'interrogatorio di convalida dei due giovani (20 e 22 anni) di origine pakistana arrestati dalla Digos di Brescia con l'accusa di aver propagandato - soprattutto on line - le ideologie e le attività di gruppi terroristici islamisti.

0
Burqa, foto da Wikipedia [1], CC BY 2.0 , via Wikimedia Commons

Si è concluso stamane l’interrogatorio di convalida dei due giovani (20 e 22 anni) di origine pakistana arrestati dalla Digos di Brescia con l’accusa di aver propagandato – soprattutto on line – le ideologie e le attività di gruppi terroristici islamisti. I due non hanno risposto alle domande del magistrato, ma hanno fatto dichiarazioni spontanee, negando gli addebiti. Il loro locale ha quindi chiesto i domiciliari, ma il giudice ha deciso di mandarli in carcere.

I due operai – che vivevano in città, in via Milano – per almeno un anno avrebbero infatti diffuso in rete messaggi inneggianti alla jihad e alle teorie religiose più radicali. Inoltre se la sarebbero presa con il mondo occidentale, con le donne (che “devono essere schiave”) e gli omosessuali, arrivando perfino ad esaltare Hitler contro gli ebrei.  Secondo gli investigatori, avrebbero dunque dimostrato una convinta adesione ideologica alle posizioni fondamentaliste dell’Islam mediante “incitamenti all’odio razziale, alla lotta armata, al martirio, all’utilizzo delle armi, spesso connotati da razzismo, misoginia, omofobia”.

Ma a preoccupare c’è anche il fatto che – durante le perquisizioni nelle abitazioni dei due – giovani sarebbero anche stati trovate sui computer a loro disposizione tracce circa attività relative alla fabbricazione casalinga di ordigni.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome