Salario minimo, Renzi “Andrebbe chiuso il Cnel e riaperto il Parlamento”

0

ROMA (ITALPRESS) – “Andrebbe chiuso il Cnel e riaperto il Parlamento per discutere di una proposta organica sul lavoro. Confermo il mio giudizio: la proposta a prima firma Giuseppe Conte sostenuta dal campo largo e dalla Cgil non mi convince per tante ragioni, a cominciare dal fatto che prevede uno stanziamento in legge di bilancio. Che è come dire: per fare il salario minimo, alzo le tasse”. Così il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, nella sua Enews. “La soluzione è abbassare le tasse alle imprese, per dare più soldi ai lavoratori – sottolinea -. Lo abbiamo fatto con il JobsAct, con la decontribuzione, con l’abbattimento dell’Irap costo del lavoro. Va fatto a maggior ragione adesso. E vanno garantiti stipendi più alti al ceto medio con soluzioni innovative come quelle della partecipazione degli utili. Mi fa ridere che tutti parlino di aumentare i salari e contestino disinteresse a chi come noi li ha aumentati davvero: ricordate gli 80 euro? Il punto è che aumentare i salari è possibile solo se si riducono le tasse. Altrimenti se per alzare i salari a qualcuno, aumenti le tasse agli altri non si va da nessuna parte. Facile, no?”, conclude.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.