▼ Brescia, degrado al Freccia Rossa: vanno murati 34 ingressi

Oggi sarebbero almeno una cinquantina i senzatetto che dormono negli spazi (parcheggi, porticati etc) della struttura

0
Centro commerciale Freccia Rossa

Continua a far discutere il futuro (e il presente) del centro commerciale Freccia Rossa di Brescia, rimasto ormai senza negozi.

Ieri la situazione dell’ormai ex centro commerciale è stata oggetto di confronto in Prefettura, al tavolo per la Sicurezza e l’Ordine pubblico, per definire le misure che dovrebbero porre fine alla situazione di degrado attuale. Oggi, infatti, sarebbero almeno una cinquantina i senzatetto che dormono negli spazi (parcheggi, porticati etc) della struttura. Tra questi, come ovvio, piccoli spacciatori, tossicodipendenti e persone che vivono compiendo piccoli furti.

Numerose le soluzioni proposte, tra cui quella – confermata anche dalla società di gestione – di murare almeno 34 ingressi il prima possibile. Ma difficilmente basterà a risolvere i problemi.

Resta poi incerto il futuro del centro, oggi di proprietà di due fondi. Non è al momento da escludere la cessione del debito a terzi, una ipotesi che però potrebbe allungare i tempi per la messa in sicurezza. Il sindaco Laura Castelletti, in campagna elettorale, aveva proposto alla Regione di acquistarlo per farne un polo ambulatoriale. Mente il suo avversario, Fabio Rolfi, aveva chiesto di farne la nuova sede unica del Comune.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome