Gas, Draghi “Stati dell’Unione devono salvaguardare il mercato interno”

0

STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Il rischio è quello di una frammentazione del mercato che può avere riflessi negativi sull’unità europea se i Paesi che hanno maggior spazio fiscale operano in autonomia. Oltre alle ricadute sui prezzi, il premier ha ricordato la fase di recessione che l’Europa sta per attraversare”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio Mario Draghi, nel corso del suo intervento nella sessione iniziale del Consiglio Europeo su “Energia e Economia”, sottolineando l’urgenza di adottare misure che incidano sulla dinamica dei prezzi, quali l’introduzione di un “price cap” e una Riforma del Mercato elettrico. Per Draghi “gli Stati Membri devono avere una capacità di spesa comune per difendere level playing field. Non è una questione di solidarietà ma di salvaguardia del mercato interno”, ha sottolineato il premier durante la discussione. Draghi ha anche insistito sull’urgenza di un fondo comune considerevole utilizzabile non solo per investimenti, ma anche per mitigare i prezzi.

Foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.