Elezioni universitarie, (stra)vince il centrosinistra degli “Studenti per – Udu Brescia”

0
Unibs
Università degli Studi di Brescia

(e.b) Il vento in arrivo dalla Francia di Hollande ha soffiato fino all’Università di Brescia consegnando la vittoria alla lista di centro sinistra “Studenti per – Udu Brescia”. Si sono svolte tra ieri e oggi le elezioni universitarie che hanno coinvolto più di tremila studenti di tutte le facoltà della Statale di Brescia. Di questi circa 1800, più del 50 per cento, hanno votato gli “Studenti per –Udu Brescia”, la lista coordinata da Federico Micheli, 22 anni, studente al terzo anno della facoltà di Giurisprudenza. Una vittoria schiacciante che ha lasciato alle altre due liste solo le briciole. Secondo i primi dati infatti “Ateneo studenti” ha raggiunto poco meno di 800 preferenze e il Movimento Universitario Padano si è fermato a quota 250.

Il motivo di tanto successo prova a spiegarlo Federico Micheli: “In questi anni siamo stati gli unici ad opporci con fermezza ai tagli subiti dalla scuola pubblica e alla riforma Gelmini – ha ricordato – oltre ad aver votato contro il nuovo statuto universitario che, di fatto, ha ridotto gli spazi della partecipazione studentesca”. A ciò si aggiunge “la tenacia con la quale abbiamo organizzato incontri ed eventi su diverse tematiche di interesse giovanile”. Tra i proposte che hanno portato alla vittoria della lista “l’attenzione al sistema di diritto allo studio fortemente sottofinanziato – ha spiegato Micheli – mi riferisco alla scarsità degli alloggi dedicati agli studenti fuori sede, alle borse di merito-reddito e alle mense”. Inoltre, dal punto di vista della didattica, “Studenti Per…” ha promesso di “salvaguardare l’offerta formativa e valutare la docenza in modo trasparente, con la pubblicazione sul sito dell’Ateneo dei risultati dei test di valutazione di insegnamenti e docenti”, e di “dare avvio al completamento della carta dei diritti degli studenti universitari, già riconosciuta dall’Università, ma non ancora effettiva in tutti i regolamenti didattici”.

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome