Altro furto nella notte a Roccafranca. Cresce la paura per la “banda” delle ville

0

(a.c.) Furti e rapine ce ne sono sempre stati, purtroppo. Gli ultimi colpi messi a segno tra l’Ovest e la Bassa Bresciana però hanno qualcosa di diverso, di più "sfacciato", sanno quasi di provocazione nei confronti delle forze dell’ordine. Sabato notte a Roccafranca, per esempio, una banda, perché ormai di banda si parla, è entrata in azione prima di mezzanotte. Obiettivo era la villa della famiglia Coccaglio di via San Gervasio al civico 115, una casa ben illuminata, con alte mura di recinzione e antifurto. Pur con un’anziana signora presente nell’abitazione, e senza minimamente badare al rischio di farsi sentire, un gruppo di ladri/rapinatori, almeno 4 o 5 persone, ha sfondato il portoncino d’ingresso, saccheggiato quanto più poteva e se n’è andato velocemente a bordo di un’auto. Nessuno ha visto nulla, alcuni hanno sentito parlare i componenti della banda, ma stando a quanto riporta Bresciaoggi in edicola non si è capito nemmeno se si possa trattare di italiani o stranieri. 

Si tratta del terzo importante furto nel giro di pochi giorni, dopo quello del 30 aprile, in una casa vicina a quella presa di mira sabato, e poi in un vicino distributore di benzina Agip, e del 5 maggio, ancora nell’area di servizio. Le forze dell’ordine (qualcono dice che sabato i carabinieri sono arrivati tardi sul luogo del furto, almeno mezz’ora dopo la chiamata) stanno indagando. 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome