Schianto in moto: muore finanziere di Edolo

0

(a.c.) Fabrio Pedrotti era un maresciallo della Guardia di Finanza in servizio presso la caserma di Trieste. Camuno di origine, ma residente da un po’ in Liguria, il maresciallo Pedrotti sabato aveva fatto ritorno nella sua terra a Cortenedolo, frazione di Edolo. Dopo una giornata passata con i parenti, domenica mattina ha inforcato la sua potente motocicletta, una Bmw K 1000, per fare ritorno a Trieste. L’idea era quella di scendere dalla Val di Non in Trentino, approfittare della giornata festiva per un giro in moto prima di entrare in caserma, ma sulle strade trentino Fabio Pedrotti ha trovato la morte.

La sua motocicletta si è schiantata, poco dopo le 9, su un guard rail e lui, sbalzato dalla sella, è morto sul colpo. Nessun testimone ha assistito allo schianto: alcuni automobilisti hanno trovato il corpo privo di sensi del maresciallo in mezzo alla carreggiata, dove c’erano i segni di un tentativo di frenata, purtroppo, vano. I soccorritori hanno provato inutilmente a rianimare Pedrotti, ormai spacciato. 

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome