Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 25 Giugno 2016 - Ore 12:21


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
AMBIENTE
Legambiente: eletto il nuovo direttivo provinciale
Il circolo Legambiente di Brescia ha tenuto nei giorni scorsi al Museo di Scienze la sua assemblea annuale. “Abbiamo fortemente voluto che si tenesse presso il Museo Civico di Scienze Naturali – si legge in una nota - perché siamo convinti si tratti di una preziosissima risorsa culturale di Brescia, da restituire al più presto alla cittadinanza nella pienezza della sua missione”. L’Assemblea ha approvato un nuovo statuto ed eletto 15 membri al Consiglio Direttivo per i prossimi quattro anni. Quest’ultimo ha confermato Carmine Trecroci come presidente del circolo e indicato quattro vice presidenti: Giuliana Dello Preite, Caterina Fasser, Lucio Lorenzi e Isaac Scaramella. ”Legambiente Brescia – si legge nel comunicato - rilancia la proposta di una riqualificazione in chiave

Commenti
ven 17 giu 2016, ore 11.04
SERVIZI
Linea Gestioni, raccolta rifiuti non garantita causa sciopero
In occasione dello sciopero nazionale proclamato da CGIL, CISL, UIL, FIADEL per l'intera giornata di mercoledì 15 giugno 2016, Linea Gestioni (Cogeme, Lgh) informa che nel suddetto giorno potrebbe non essere garantito il regolare svolgimento dei servizi di raccolta rifiuti/igiene urbana nei Comuni serviti da Linea Gestioni. Verranno garantite solo le prestazioni indispensabili. Per contenere eventuali disagi si invitano i cittadini a ritirare i rifiuti non raccolti.

Commenti
mer 15 giu 2016, ore 14.37
IL BOLLETTINO
Brescia, zone montuose e Garda a rischio di forti temporali
La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso un avviso di ordinaria criticita', codice giallo, per la giornata di domani, domenica 12 giugno per rischio idrogeologico, idraulico e temporali forti. In particolare, la Sala operativa segnala: - un codice di allerta giallo per rischio idrogeologico per le zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo) e IM-14 (Appennino pavese, provincia di Pavia); - per rischio idraulico per le zone omogenee IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese) e IM-10 (Pianura centrale, provi

Commenti
dom 12 giu 2016, ore 08.43
 
Cosa resta del voto amministrativo
Bragaglio di Claudio Bragaglio - Nel mare mosso dei commenti c’è una boa che non va smarrita. Pur sballottati, già dal primo turno elettorale. Una boa che riguarda un possibile – nonché auspicabile - nuovo posizionamento del PD renziano nel sistema politico. Dopo l’obbiettiva crisi del “Partito della Nazione”, con questo voto. E che è già motivo di valutazione critica dello stesso segretario Renzi. Un segnale che va colto anche dalla sinistra del PD, finora divisa proprio su questo punto essenziale. Avendo ritenuto - almeno una parte di essa - che Renzi e il Pd fossero ormai oltre le colonne d’Ercole. Non che m’illuda. Applico però, con realismo, ad una certa politica quello che l’economista Adam Smith diceva del mercato. Non è dalla benevolenza del fornaio o del macellaio che ci aspettiamo il pranzo, ma dai vantaggi che essi sperano di ricavarne. Quindi si è indotti a parlar bene d
 
Siglata l'unificazione delle quattro organizzazioni artigiane
MATTINZOLI di Enrico Giorgio Mattinzoli* - Dopo anni di dibattiti, incontri, diffidenze, speranze, progetti sottoscritti e successivamente disattesi; finalmente si è arrivati ad una intesa: le quattro Organizzazioni di Categoria dell'Artigianato hanno siglato l'accordo per l'unificazione. Soddisfatti i Presidenti di Associazione Artigiani, Confartigianato, CNA e Assopadana. La firma definitiva dell'accordo avverrà sabato 16 giugno 2050 alla presenza del Presidente del Consiglio che atterrerà alle 09,30 all'Aereoporto G. D'annunzio da poco in piena attività. La giornata per il Presidente del Consiglio è prevista densa di impegni, dopo l'intervento con le Organizzazioni Artigiane presso la Sala Conferenze dello Stadio di Brescia in località Parco delle Cave da poco terminato, il capo del Governo taglierà il nastro del Salone della Ricerca e della Tecnologia presso la Fiera di Brescia rinata dopo anni di inattività, per poi recarsi alla ex C


Lonati raddoppia e mette fieno in cascina. Il 2016 è partito nel migliore dei modi per l'azienda di San Polo che è leader mondiale nella produzione di macchine per calze: una nuova commessa dall'Uzbekistan che segue quella della scorsa estate e porta il totale a 20 milioni di euro. A firmare il gruppo tessile Uztex di Tashkent, che ha ordinato altre 512 macchine per calze di ultima tecnologia. Da Lonati gli uzbeki ne avevano già acquistate 550 (già consegnate), ma l'
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














LA POLEMICA
Balotta all'attacco: il ponte di Christo costerà ai cittadini almeno tre milioni di euro
Ottimismo preoccupante – secondo Legambiente - quello che le istituzioni ostentano nell'organizzazione del Ponte di Christo. Molte infatti le criticità e gli aspetti ancora indefiniti di un evento epocale calato in un territorio delicato come il Sebino. L'artista bulgaro – attacca Dario Balotta - “ha sempre dichiarato di volere sostenere i costi della costruzione (15 milioni di euro). Tuttavia non si può pensare che l'evento avrà solo effetti positivi e nessun costo per i cittadini: una prima stima delle spese sostenute dagli enti pubblici ammontano (ad oggi) a 2,87 milioni di euro. Si va dai 700.000 euro per il potenziamento delle corse ferroviarie (con curiosa soppressione delle corse sulla linea turistica Rovato-Iseo) ai 535.000 euro per strutture e personale sanitario straordinari, fino

Commenti 2
ven 10 giu 2016, ore 15.25
LE REAZIONI
Bomba d’acqua, l’assessore Beccalossi in visita a Monticelli Brusati
"Regione Lombardia si e' subito attivata per sostenere il Comune di Monticelli Brusati (Brescia) dopo i gravi danni causati dalla bomba d'acqua dello scorso 2 giugno e ulteriormente peggiorati dopo il maltempo di ieri. Ho chiesto al sindaco di far pervenire nei prossimi giorni un dettagliato computo dei danni, che ammonterebbero attorno ai centomila euro, in modo da poter attivare con gli uffici di Brescia le procedure per accedere al contributo per interventi di somma urgenza". Lo dichiara l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo Viviana Beccalossi, che questa mattina ha effettuato un sopralluogo nelle zone colpite da maltempo del Comune franciacortino, che ha causato in particolare il cedimento di un muro lungo la strada comunale e una frana in localita' Gaina. TECNICI AL LAVORO - "Ring

Commenti 1
gio 09 giu 2016, ore 14.29
AMBIENTE
Sorial (M5S): Brescia ancora in pericolo per inquinamento da PCB
“Un impianto produttivo, in provincia di Brescia, è stato sottoposto in questi giorni a sequestro preventivo dai carabinieri del Ros, poichè, secondo l'accusa, avrebbe smaltito, insieme ai materiali ferrosi, significativi quantitativi di scorie contenenti il ben noto policlorobifenile o PCB. Ancora una volta questa sostanza altamente cancerogena mette in pericolo la salute della popolazione di Brescia e dintorni” Grazie anche ad alcune riprese effettuate all’esterno dell’azienda, l’indagine dei Ros avrebbe scoperto questa attività di smaltimento illecito, confermando i sospetti alla base dell’inchiesta avviata nel dicembre 2014 e mostrando in che modo sarebbe avvenuta la ricezione di rottami, lo smistamento a cielo aperto e il successivo carico su camion, fino alla conse

Commenti
gio 09 giu 2016, ore 11.07
LA POLEMICA
Tari, dal 2017 nuove tariffe per gli esercenti
Parola del sindaco di Brescia Emilio Del Bono: dal 2017 entrerà in vigore una nuova tariffazione per gli esercenti basata sui quantitativi dei rifiuti effettivamente prodotti. Non si è fatta attendere la risposta del primo cittadino alle accuse mosse nei giorni scorsi  dal presidente di Confesercenti, Alessio Merigo. Secondo Merigo Brescia è fra i comuni della provincia con gli importi Tari più alti soprattutto per  i 1700 titolari di attività come ortofrutta, bar, ristoranti, alberghi, fioristi e pescherie. Del Bono dal canto suo, come si legge su un articolo del Giornale di Brescia, precisa che per due anni consecutivi la tariffa sui rifiuti nella città è diminuita e “resta la più bassa in Lombardia” , ma sottolinea anche che la rimodulazione del tariffario

Commenti
gio 26 mag 2016, ore 17.06
ORZINUOVI
Allarme tossico a Coniolo: rovesciati mille litri di veleno
L’allarme tossico è' scattato l’altro pomeriggio Coniolo: nella frazione di Orzinuovi, alle ex officine meccaniche Olivari, una cassa contenente sostanze velenose si è rovesciata, facendo fuoriuscire stirene –  idrocarburo infiammabile e tossico – nelle aree circostanti. L’incidente è stato causato probabilmente da un muletto che, in fase di manovra, ha urtato una cassa contenente  mille litri di veleno. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini di Asl, Arpa e Vigili del Fuoco. Alcuni vicini dell’azienda dismessa hanno lamentato irritazione agli occhi e problemi di respirazione. La vicenda ha così riportato alla mente la polemica che scaturì dieci anni fa:già allora alcuni abitanti della zona avevano lamentato disagi fisici legati, a lo

Commenti 1
gio 26 mag 2016, ore 16.20
TRENTINO
Bresciani denunciati in Val Venosta, sorpresi a caricare uccellini e nidi in auto
Quattro persone sorprese in flagranza di reato, tutte provenienti dalla provincia di Brescia. E' accaduto in Val Venosta, dove i carabinieri e i guardiacaccia hanno sorpreso due uomini caricare sulla loro automobile una ventina di uccellini neonati insieme ai loro nidi.Dopo la tappa in caserma e la denuncia per uccellagione e maltrattamento di animali, sono tornati come se nulla fosse nei boschi nei pressi di Silandro catturando altri 20 uccellini per poi essere intercettati nuovamente dalle forze dell'ordine. 

Commenti 9
mar 24 mag 2016, ore 17.15
AMBIENTE
Traffico di rifiuti speciali pericolosi. Nei guai un'azienda di Prevalle
C'è la Valferro Srl nel mirino della Procura, che ha accusato l'azienda di Prevalle di aver gestito rifiuti speciali pericolosi carichi di Pcb senza attestazione analitica, miscelandoli con rifiuti di altra natura.L'azienda attiva nel settore della raccolta di materiale ferroso è ora sotto sequestro. L'inchiesta risale al dicembre del 2014, quando i Ros fecero delle riprese video accertando la ricezione di rottami e lo smistamento a cielo aperto prima del successivo carico su camion destinati verso altre aziende. 

Commenti 2
mar 24 mag 2016, ore 16.17
VALTROMPIA
Cacciatori contro ambientalisti. Alta tensione a Gardone, intervengono i carabinieri
Era la terza giornata nazionale dell’Orgoglio Venatorio, si è trasformata in una manifestazione con momenti di alta tensione tra cacciatori e ambientalisti, con le forze dell’ordine nel mezzo. In cinquemila si erano dati appuntamento a Gardone Valtrompia, per una manifestazione festosa e pacifica che ha accolto associazioni venatorie ed appassionati provenienti da tutta Italia. Tutto si svolgeva tranquillamente, fino all’esposizione da parte degli ambientalisti di uno striscione eloquente: “Basta caccia”, apparso sul monte Cornelle e miccia che ha acceso la rabbia di un gruppo di cacciatori, che sono andati alla ricerca dei rivali rendendo necessario l’intervento di una trentina di carabinieri per sedare gli animi. In seguito sono iniziate le identificazioni e sono scattate una serie di den

Commenti 16
lun 23 mag 2016, ore 16.46
RIFIUTI
Bar e ristoranti alle prese con la differenziata: incontro lunedì 23 in Confesercenti
Ogni cosa sarà veramente al suo posto? Un dubbio che può sorgere spontaneamente, specie se si gestisce, per ragioni professionali, una mole importante di rifiuti. A fare chiarezza, lunedì 23 maggio, provvede l’evento organizzato da Confesercenti della Lombardia Orientale, per informare sulle modalità operative di conferimento della raccolta differenziata, cui alcune zone della città hanno già aderito – mentre altre lo faranno a breve – e sulle ripercussioni che essa potrà avere sulle attività commerciale e sui pubblici esercizi. L’appuntamento, che si terrà alle ore 15.30 all'Auditorium di Confesercenti in via Emilio Salgari 2/6 a Brescia, è realizzato in collaborazione con A2A Ambiente e con i tecnici di Aprica e si rivolge a gestori di ba

Commenti 1
sab 21 mag 2016, ore 10.58
SUL SEBINO
Conta persone sulla passerella di Christo, ma il M5S attacca: troppe questioni ancora in sospeso
Un conta persone che preveda i flussi di visitatori che cammineranno sulla passerella di Christo, dal 18 giugno al 3 luglio. Questo ha annunciato la Prefettura che vuole tenere monitorato il via vai sul Sebino. Il numero massimo di camminatori non è ancora stato deciso ma il conta persone ha comunque uno scopo preciso: quello,in caso di problemi, di svuotare la passerella con facilità, visto che sono previsti circa 40, 50 mila visitatori al giorno. Intanto, parte il progetto di comunicazione: come riporta il Corsera la prossima settimana sarà distribuito un booklet in 300 mila copie con informazioni, mappe e infografiche in italiano e inglese. Una comunicazione che però arriva tardi secondo il Movimento 5 Stelle: “I Bresciani sono informati sull'eccezionalità dell'evento, ma nessuno sa quali m

Commenti 4
sab 21 mag 2016, ore 10.47
GARDA
Desenzano, inaugura un nuovo tratto di passeggiata: appuntamento il 27 maggio
Continua il progetto “Il lago ritrovato” di Desenzano del Garda e aggiunge un altro tassello con l’inaugurazione della nuova passeggiata a lago dai giardini della Maratona fino alla Darsena Lepanto: il taglio del nastro sarà venerdì 27 maggio alle ore 18; seguirà una passeggiata serale fino all’Hotel Lido International, dove autorità e cittadini saranno accolti da un aperitivo in terrazza con intrattenimento musicale. Si allunga quindi il tracciato di costa percorribile a piedi e si somma alla passeggiata tra i giardini di via Lario e la Spiaggia d’oro, fino al Porto di  Rivoltella, in attesa che si concluda dopo l’estate anche il tratto rivoltellese dalla scalinata di via Borgo di sotto all’area demaniale di Villa De Asmundis. Il percorso è

Commenti
sab 21 mag 2016, ore 09.29
LA PETIZIONE
Cacciatori di trofei, a Calvagese una convention sgradita agli ambientalisti
Li chiamano "cacciatori di trofei". Sono cacciatori appartenenti al Safari Club International che amano farsi immortalare con gli animali appena abbattuti. Gli iscritti alla divisione italiana si troveranno al Palazzo Arzaga di Calvagese della Riviera, struttura che fa parte della catena Blu Hotels, dal 10 al 12 giugno, ma gli animalisti insorgono e vogliono convincere i vertici dell'azienda ad annullare la convention attraverso una petizione che ha raccolto 30mila firme. Tanti i selfie che circolano in rete, sopratutto con cervi e simili appena abbattuti. Per i firmatari della petizione "La caccia al trofeo è una pratica fuori dal tempo. Gli animali non vengono cacciati a fini alimentari, ma semplicemente per appendere la loro testa a un muro. Questo tipo di caccia riguarda anche specie protette come i grandi feli

Commenti 3
gio 19 mag 2016, ore 10.13
AMBIENTE
Bergomi (Consorzio Oglio): nel Sebino c’è acqua per l’agricoltura e per Christo
“Il lago oggi è a livelli sostenibili: se l’estate non sarà particolarmente siccitosa, gli agricoltori possono stare tranquilli sul fatto che avranno l’acqua per i loro campi e la celebre installazione di Christo - The Floating Piers – non dovrà cercare soluzioni tecniche particolari”. A dichiararlo è il rovatese Angelo Bergomi, presidente del Consorzio dell’Oglio. L’ente regolatore che gestisce le acque del Sebino e i canali irrigui collegati decidendo quanta acqua è da destinare all’irrigazione e quanta rimane nel bacino lacustre. “Le perturbazioni di questi giorni hanno dato un contributo fondamentale per il raggiungimento di un livello del Lago d’Iseo prossimo al massimo previsto dalla concessione. – spiega Bergomi - I timor

Commenti
mer 18 mag 2016, ore 11.33
AMBIENTE
Ex Selca, il Tar di Brescia obbliga l'azienda alla bonifica entro tre mesi
C'è una correlazione tra i rifiuti ex Selca e l'inquinamento della falda. A dirlo è il Tar di Brescia, che ha indicato l'azienda di Forno Allione e i suoi responsabili come colpevoli della contaminazione da ferro e fluoruri, accertati nelle acque di falda in corrispondenza dei piezometri due e dieci.  Entro tre mesi i rifiuti andranno rimossi.

Commenti 2
ven 13 mag 2016, ore 10.01
AMBIENTE
Pesticidi nei fossi e nelle acque sotterranee. Brescia si scopre sempre più avvelenata
È allarme pesticidi a Brescia e provincia. I dati diffusi nel rapporto nazionale "Pesticidi nelle acque" non lasciano spazio a dubbi, con i fossi di hinterland, Bassa e Franciacorta e le acque sotterranee che contengono percentuali allarmanti di insetticidi e erbicidi. La quantità di pesticidi utilizzati in agricoltura è in forte diminuzione, ma emerge oggi si trovano ancora molecole altamente tossiche utilizzati nei decenni scorsi. È il caso dell'atrazina, messa al bando negli anni Ottanta perché considerata pericolosa per la salute. Discorso simile si può fare per il metolaclor, un diserbante, o per il diclorobenzammide, un erbicida. Per capire la portata del fenomeno basti pensare che nelle acque bresciane sono state trovate tracce di Ampa 268 volte i limiti, mentre la terbutilazi

Commenti 6
mer 11 mag 2016, ore 10.51
AMBIENTE
Discarica Castella, il Codisa dice ancora no e critica Gardauno
Ancora un no alla discarica Castella. A pronunciarlo è il Codisa che risponde così al ricorso della società Castella Srl contro la bocciatura della discarica da parte della Regione. Il comitato di San Polo critica anche Gardauno (socia di Castella Srl) perché “ha totale partecipazione pubblica” ed è inconcepibile che “possa fare ricorso contro un diniego per incompatibilità ambientale che è stato supportato da provincia di Brescia, dai tre Comuni di Rezzato, Brescia e Castenedolo, da ARPA e ASL bresciane e dalle associazioni ambientaliste. ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO La Società Castella S.r.l. (composta da RMB S.p.a. e GardaUno S.p.a.) il 5 aprile 2016 hanno presentato ricorso al TAR contro il diniego della Regione Lombardia alla realizzazione della disca

Commenti 1
mar 10 mag 2016, ore 12.52
LA POLEMICA
Sulzano, gli ambientalisti contro il divieto alle bici per il ponte di Christo
Nel periodo di esposizione dell’opera “The Floating Piers” sul lago d’Iseo, dal 18 giugno al 3 luglio, l’accesso a Sulzano sarà interdetto alle biciclette e si potrà raggiungere l’opera dell’artista Christo solo attraverso un servizio di navette. I ciclisti, giunti nel territorio di Sulzano, dovranno lasciare le due ruote e prendere uno dei bus in transito, pagando 5 euro. Una notizia che ha lasciato sbigottite le associazioni che da sempre promuovono stili di vita orientati ad una mobilità sostenibile. Il responsabile dei trasporti di Legambiente Lombardia Dario Balotta, la delegata WWF Italia per la Lombardia *Paola Brambilla* e il Coordinatore Regionale di Fiab Biciclettando *Piercarlo Bertolotti*, si sono rivolti attraverso una lettera al Prefetto di Brescia, Vale

Commenti 5
ven 06 mag 2016, ore 17.07
VIA CEFALONIA
Autorizzazione Integrata Ambientale: l’11 maggio seminario tecnico in Aib sulle nuove disposizioni regionali
“Autorizzazione Integrata Ambientale: indirizzi regionali in materia di Relazione di Riferimento” è il titolo del seminario tecnico organizzato da Associazione Industriale Bresciana, Associazione Industriali Cremona e Confindustria Mantova, in collaborazione con Regione Lombardia e Scuola Ambiente di ARPA, mercoledì 11 maggio alle 14 in sala Beretta (via Cefalonia 60 – Brescia). Con Stefania Mallus (Regione Lombardia - D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile), Nadia Tomasini (Arpa Lombardia - Settore Attività Produttive e Controlli), Alessandro Corsini e Chiara Lanzini (AIB - Area Ambiente, Sicurezza e Responsabilità sociale) verranno illustrate le nuove disposizioni in materia, con particolare riferimento alla delibera regionale sugli indirizzi per l'applicazione del D.M. 272/2

Commenti
ven 06 mag 2016, ore 14.21
L'ESPERIMENTO
Adamello, clima e vegetazione studiati "leggendo" una carota di ghiaccio di 45 metri
Uno studio sul clima e sulla vegetazione di oggi e di ieri, in terra bresciana, o meglio, in vetta. È la cima dell'Adamello, più precisamente il ghiacciaio al Pian di Neve (3.100 metri) lo scenario di un esperimento effettuato nell'ambito del progetto POLLiCE, basato su un carotaggio di ghiaccio di circa 45 metri eseguito a 10 gradi sotto zero. Ci sarà un'analisi della componente biologica vegetale, seguita dalla ricostruzione della composizione chimica dell'atmosfera e delle sue variazioni nel tempo. Le analisi saranno svolte dalla Fondazione Edmund Mach e dalle Università di Innsbruck e Milano, mentre il MUSE, elaborerà i dati glaciologici.

Commenti
mar 03 mag 2016, ore 12.21
AMBIENTE
Maroni: "No ai rifiuti delle altre regioni. Lombardia autosufficiente. Facciano come noi"
"Ci siamo sempre opposti e continueremo a opporci all'arrivo, qui in Lombardia, dei rifiuti di altre regioni da smaltire: abbiamo investito molto sui termovalorizzatori, che non sono i vecchi inceneritori, sono strutture moderne, non inquinanti, che producono e distribuiscono energia agli Uffici pubblici, alle scuole, facendo risparmiare il contribuente, in un circolo virtuoso. Grazie a questi investimenti sugli impianti e aumentando la raccolta differenziata, siamo arrivati all'autosufficienza, ma non per questo ci dobbiamo fare carico anche dei rifiuti di chi non e' stato così capace". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, oggi, in diretta alla trasmissione 'Orario Continuato', su Telelombardia. GOVERNO OBBLIGA A SMALTIRE RIFIUTI DI ALTRI - "Il Governo però ha approvato una l

Commenti 7
lun 02 mag 2016, ore 16.09
AMBIENTE
Occuparono l'Asl, chiesti dai 6 agli 8 mesi di condanna per un gruppo di attivisti
Era il 30 aprile 2014 quando nove attivisti di "Stop Biocidio Brescia" occuparono l'ufficio del direttore generale dell'Asl Carmelo Scarcella in rappresentanza di una quarantina di associazioni ambientaliste. Motivo dell'irruzione il presunto atteggiamento di Scarcella verso le criticità ambientali bresciane. Secondo gli attivisti il direttore generale aveva infatti minimizzato i risultati emersi dallo studio Sentieri, sottovalutando le concentrazioni degli inquinanti nei parchi pubblici all'interno del sito Caffaro. Ieri i nove attivisti sono stati convocati per l'udienza preliminare, dove gli sono stati contestati i reati di  assistiti occupazione e interruzione di pubblico servizio, con richiesta di 8 mesi di condanna per due di loro, Sei mesi, invece, per i restanti imputati. Prossima udienza il 29 giugn

Commenti 3
gio 28 apr 2016, ore 12.13
AMBIENTE
Schiuma, chiazze nere e tubi provenienti dalla zona industriale. Il calvario del fiume Gobbia
I corsi d'acqua bresciani non hanno pace e la Valtrompia continua ad essere teatro di inciviltà. Questa volta è toccato al Gobbia, vittima di uno sversamento inquinante, che a quanto pare fa seguito ad altri episodi. I cittadini di Faidana (frazione di Lumezzane), infatti, lamentano la costante presenza di schiuma e acque nere, che sarebbero da ricondurre agli scarichi effettuati da alcune aziende del territorio. Secondo la gente del posto, peraltro, ci sarebbero addirittura dei tubi provenienti dalla zona industriale direttamente collegati al fiume. Lo rivela il Giornale di Brescia, che segnala anche i conseguenti sopralluoghi della polizia e delle guardie ecologiche dell'Arpa.

Commenti 3
gio 28 apr 2016, ore 10.57
IN CITTA'
Il Comune di Brescia cerca un super esperto ambientale. In arrivo un bando
L'inquinamento, a quanto pare, è al centro dei pensieri della giunta Del Bono, che dal prossimo giugno ingaggerà un "super esperto" nel settore ambientale. La Loggia pubblicherà un bando che andrà a determinare una successiva graduatoria assegnando l'incarico al primatista per un biennio, con un compenso di 30mila euro all'anno. Le mansioni saranno senza dubbio complesse e variegate. Si va dal monitoraggio della valutazione ambientale strategica allo studio degli effetti dell'inquinamento sulla salute dei cittadini, passando per l'analisi delle fonti inquinati, la valutazione dei rischi e la stesura di un protocollo d'intesa con i cinquanta comuni della provincia, ma anche per la definizione di azioni di contrasto che risultino efficaci. L'esperto potrà avvalersi della collaborazione dell'

Commenti 18
mer 27 apr 2016, ore 15.45
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Quale di questi Comuni bresciani a vocazione turistica non hai mai visitato?
Sirmione
Desenzano
Salò
Limone
Tremosine
Ponte di legno
Montecampione
Darfo
Monte Isola
Iseo

Chi vorresti come nuovo rettore dell'ateneo bresciano?
Gian Paolo Beretta (Ingegneria)
Rodolfo Faglia (Ingegneria)
Riccardo Leonardi (Ingegneria)
Maurizio Memo (Medicina)
Alessandro Padovani (Medicina)
Saverio Regasto (Giurisprudenza)
Emilio Sardini (Ingegneria)
Claudio Teodori (Economia)
Maurizio Tira (Ingegneria Civile)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
12:01 @M
25 giu - Vai alla news »
Sei una parodia o sei vero??
12:00 dom
25 giu - Vai alla news »
Rizzi è ai domiciliari
11:57 m
25 giu - Vai alla news »
LANCINI? MAGARI...LO VOTEREI SUBITO. NOI LEGHISTI NON PERMETTIAMO COSA CONTRO NATURA CHE INVECE O COMUNISTI PERMETTONO PERCHÉ A LORO PIACCIO
11:20 @ORIO
25 giu - Vai alla news »
Mi sembra di ricordare che il vero sconfitto sulla Brexit sia il conservatore Cameron, dimessosi immediatamente. Quel Cameron che ha fatto d
10:58 divisione
25 giu - Vai alla news »
Brexit divide tutto, la GB dalla UE, i giovani dai vecchi, la Scozia e l'Irlanda dall'UK, la UE dal resto del mondo, tanti i poveri pagheran
10:33 stradivarius
25 giu - Vai alla news »
E'giusto augurare buon lavoro a colui che subentra a Mario Mantovani, politico berlusconiano di lunghissimo corso arrestato e travolto da un
10:00 ORIO
25 giu - Vai alla news »
a 7.28 - E' la tipica sottovalutazione sinistrorsa del problema dell'immigrazione. I Paesi citati, dall'immigrazione si difendono....con le
09:27 Referendum annu
25 giu - Vai alla news »
La vecchia Inghilterra, nostalgica dell'impero invasore, una generazione che scompare, ha deciso il futuro della nazione e dei giovani che h
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Regione Lombardia - Banche dati
- Regione Lombardia - Istituzione
- Calcio Bresciano
- Lo shop dell'Albero della vita
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...