Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 21 Gennaio 2017 - Ore 01:11


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
IL CASO
Video hot di Ospitaletto, la protagonista chiede di riavere i figli
Ha chiesto di riavere i figli, di 14 e 16 anni, la donna finita davanti ai giudici del Tribunale dei minori di Brescia. Il 22 dicembre le erano stati tolti i ragazzini con l'accusa di aver partecipato alle riprese di un film pornografico girato nella sua abitazione, una circostanza giudicata dal giudice come maltrattamento. Il video aveva destato grande scalpore anche per il fatto che nelle immagini introduttive si vedeva una scuola di Ospitaletto. Contro la 46enne, inoltre, si è costituito parte civile l'ex marito. La donna – protagonista di diversi video con lo pseudonimo di Daiana Mori - si è invece giustificata ammettendo l'errore e affermando di essere in difficoltà economica anche a causa dell'ex compagno. Ora i giudici dovranno decidere se ridarle i figli o meno.

Commenti
ven 20 gen 2017, ore 17.45
LA CERIMONIA
A35 Brebemi, consegnate tre autovetture alla Polizia Stradale. Dall'apertura 8889 multe
Sono state consegnate oggi, da parte della Società A35 Brebemi, 3 autovetture alla Polizia di Stato, nello specifico al Servizio di Polizia Stradale, per il pattugliamento dell’autostrada. La consegna, avvenuta alla presenza di Francesco Bettoni Presidente di Brebemi SpA, Duilio Allegrini, Direttore Generale di Brebemi SpA, Roberto Campisi Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per la Lombardia e Barbara Barra Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Brescia, rientra in un programma pianificato e reso operativo tramite la convenzione sottoscritta nel dicembre 2014 tra Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Società di Progetto Brebemi, un piano che definisce l’attività di vigilanza e di servizio di polizia stradale sulle tratte in questione. Le autovettur

Commenti
ven 20 gen 2017, ore 16.23
MOBILITA'
Brebemi, traffico in crescita del 25 per cento e via al collegamento con la A4
Nel giorno della consegna delle 3 nuove autovetture alla Polizia di Stato, nell’ambito della convenzione con Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza per il pattugliamento dell’autostrada A35, Brebemi annuncia novità e comunica i propri dati sul traffico relativi al 2016. Si conferma l’avvio dei lavori di interconnessione tra A35 Brebemi e A4, con l’ampliamento a due corsie per senso di marcia dei 6 km di raccordo che collegano Brebemi alla Tangenziale sud di Brescia e la realizzazione di una barriera di esazione in corrispondenza delle nuove rampe di innesto con l’autostrada A4 che verranno completate entro il 2017."Questa interconnessione - si legge in una nota - si è resa necessaria per collegare finalmente Brebemi alla rete autostradal

Commenti 2
ven 20 gen 2017, ore 16.10
 
A proposito delle cose che leggo e sento dire in città
Sandro Belli di Sandro Belli* - Leggendo e chiacchierando in città, senza dover restare nella scia di alcuno schieramento politico o finanziario e passando di argomento in argomento senza vincoli o censure osservo e annoto. Leggo che Rolfi, ex vice sindaco, leghista, propone che l'Ospedale dei Bambini diventi ospedale di riferimento, in materia pediatrica, della Lombardia Orientale. Bravo Rolfi che riporti l'attenzione sul tema strategico lombardorientale, tema che Brescia, come capofila, potrebbe ben gestire. Nello stesso giorno anche Tino Bino, in altro contesto, sostiene "... bene il potenziamento della Lombardia Orientale". Ma le persone che incontro, passeggiando, o i giovani dell'università o dei centri sportivi, mi accorgo che nulla sanno della prospettiva (unica e rilevantissima, a mio parere) della Lombardia Orientale. Mi accorgo anche che, al di fuori dei centri sportivi e del mondo dei tifosi, non sono molti coloro che sanno dell'esistenza di un fo
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














MOBILITA'
Brebemi, Legambiente dice no al collegamento con A4 e aggiunge: sconti patetici sul pedaggio
Brebemi ha annunciato l’avvio dei lavori per il collegamento tra l’A4 e la Brebemi. Il 24 dicembre scorso Legambiente della Lombardia ha depositato al Tar di Milano ricorso per l’annullamento della delibera del Cipe che ha approvato il progetto di collegamento . Per Legambiente il collegamento Brebemi-A4 non è una variante del progetto Brebemi ma una nuova opera che introduce una modifica sostanziale nel tracciato della A35 così come era stato approvato nel 2009. Si tratta di 6 km di interconnessione che corrispondono al 10% del tracciato complessivo per un nuovo consumo di suolo di circa 60 ettari dove è prevista una piastra di cemento per far spazio al casello autostradale di 11 piste. “Ora – attacca il responsabile regionale Trasporti Dario Balotta - chiederemo la sospen

Commenti 1
ven 20 gen 2017, ore 14.36
IL CASO
Monica Rizzi, prosciolta, chiede i danni ai giornalisti... irreperibili
Torna in tribunale il caso dei falsi dossier per favorire l'elezione di Renzo Bossi. La Procura di Brescia, come noto, ha archiviato l'inchiesta che vedeva indagata l'ex assessore Monica Rizzi come presunta mandante dei dossier contro i concorrenti del figlio di Umberto. Per questo ora, l'ex esponente del Carroccio (obbligata ad allonantarsi dalla giunta regionale in seguito a quella indagine) chiede i danni ai due giornalisti che avevano sollevato il caso giudicato inesistente dai giudici, tra cui il bresciano Leonardo Piccini. Peccato – così riporta Bresciaoggi – che i due siano risultati irreperibili e quindi il Gip abbia dovuto rimandare l'udienza al prossimo 11 maggio, quando si deciderà l'eventuale rinvio a giudizio.

Commenti
ven 20 gen 2017, ore 14.05
SICUREZZA
Polizia di Stato e provinciale attive anche sulle piste da sci. Soccorso anziano al Tonale
Polizia di Stato attiva anche sulle pisce da sci in questi giorni. Alle 10 di questa mattina personale del Soccorso alpino e della Questura di Brescia, impiegato al Distaccamento Sciatori Passo del Tonale, è intervenuto sulla pista “Giuliana” del Tonale per un infortunio. Un cittadino italiano di 77 anni, infatti, era caduto fuori pista e lamentava un forte dolore al fianco sinistro. Pronto l'arrivo dell'eliambulanza che lo ha prima portato al rifugio alpino Faita (intorno alle 10.40) e poi (alle 11.20) all'ospedale civile di Brescia. Anche la Polizia provinciale è attiva dal 19 dicembre sulle piste bresciane nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì sulle piste situate nel comune di Temù: Croce, Roccolo Ventura I, Roccolo Ventura II, Santa Giulia, Dosso delle Pertiche, Te

Commenti 1
ven 20 gen 2017, ore 13.33
MILANO-BRESCIA
Martedì in Regione si discute di bullismo e cyberbullismo
Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo ha convocato la seduta di Consiglio regionale per martedì 24 gennaio dalle ore 10 alle ore 20. All'ordine del giorno il progetto di legge che disciplina gli interventi regionali in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e la risoluzione sull'impianto di termovalorizzazione di Valmadrera, in provincia di Lecco. Il provvedimento per contrastare bullismo e cyberbullismo è stato approvato all'unanimità in Commissione Cultura. Il disegno di legge, di cui sono relatori Fabio Pizzul (PD) e Jari Colla (Lega Nord), affronta l'emergenza a tutto campo: bullismo telematico, realizzazione e diffusione online di video e immagini, molestie all'interno di chat-room, blog o forum, web-reputation, bullismo a sfo

Commenti
ven 20 gen 2017, ore 12.51
SICUREZZA
Stazione, il telefono rubato squilla davanti alla polizia: preso il ladro dei cellulari
Nel pomeriggio di lunedì, i poliziotti della Volante Carmine hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato e ricettazione, un tunisino senza fissa dimora del 1981, B.A. Intorno alle 14.30, l’equipaggio della volante, mentre effettuava un controllo in viale della Stazione, nei pressi dell’autostazione Sia, è stato avvicinato da un giovane che ha raccontato di aver visto una giovane subire un furto, notando in particolare un nordafricano di circa 35 anni che si allontanava con una bicicletta da donna. Una figura, a quanto pare, piuttosto nota nella zona della stazione. Gli agenti l'hanno rintracciato in via Foppa e, proprio durante il controllo, è suonato uno dei tre telefoni che aveva nelle tasche. Dall'altro lato la ragazza che aveva subito il furto. Per il tunisino, con diversi p

Commenti
ven 20 gen 2017, ore 10.17
SOLIDARIETA'
La Protezione civile bresciana in soccorso ai terremotati delle Marche
Tra la serata di ieri e questa mattina diversi gruppi di volontariato della Protezione Civile della Provincia di Brescia sono partiti per raggiungere le località del centro Italia colpite dal terremoto e dal maltempo. Le organizzazioni partite ieri sera sono quelle dei Comuni di Botticino, Bovezzo, Val Carobbio, Castelcovati, Chiari, Ghedi, Mazzano, Nave, Rezzato M.Te Regogna e Rodengo Saiano Vol Franciacorta, arrivati intorno alle 11 di questa mattina, a causa di forti problemi di viabilità (foto allegate), nel comune di Visso (MC), dove erano stati presi contatti preliminari col Sindaco, attraverso il coordinamento regionale. Sono invece in viaggio in queste ore i gruppi di Castegnato, Ceto, Concesio, Cortefranca, Montichiari, Ome, Palazzolo, Roe Volciano e Salo'. Sono circa 80, in totale, i volontari brescian

Commenti
gio 19 gen 2017, ore 19.59
BRESCIA
Spaccio, 19enne italiano preso con due etti di marijuana
Un 19enne arrestato per spaccio di stupefacenti, 210 grammi circa di droga sequestrata, 230 euro confiscati e una bilancina di precisione requisita. È questo il bilancio dell’intervento della Polizia Locale di Brescia, che risale allo scorso 17 gennaio. Intorno alle 21, durante un controllo ordinario in via Milano, una pattuglia del Nucleo Territoriale Operativo ha notato una Lancia Ypsilon, diretta verso il centro storico, che transitava a velocità elevata. Insospettiti dall’andatura sostenuta, gli uomini del Comando di via Donegani hanno iniziato a inseguire l’automobile. A bordo del veicolo, fermato nella zona di via Spalto San Marco, erano presenti tre persone. Dopo essersi avvicinati alla vettura, gli agenti hanno potuto sentire i passeggeri sussurrare velocemente alcune frasi. Il ragaz

Commenti 6
gio 19 gen 2017, ore 18.31
SENTENZA
Passaporto falso e immagini dell'Isis sul telefono, quattro anni di carcere a un siriano
Quattro anni di carcere. E' stata questa la condanna inflitta da trinunale di Brescia al 31enne siriano Ahmad Alali Alhussein. L'uomo era stato arrestato più di un anno fa, il 17 novembre 2015, mentre si trovava all'aeroporto di Orio Al Serio: con sé aveva un passaporto falso e sul telefonino diverse immagini inneggianti all'Isis. Per questo il 31enne è stato condannato dai giudici, che hanno accolto pienamente le richieste del sostituto procuratore Silvia Bonardi.  

Commenti 14
gio 19 gen 2017, ore 16.41
IL CASO
Multa per le slot vicino a scuola, la Regione si schiera col Comune di Lumezzane
"Il Comune di Lumezzane ha applicato correttamente la nostra legge contro il gioco d'azzardo patologico. E' per questo che saremo al suo fianco in occasione del ricorso presentato al Tar da un privato che era stato sanzionato per avere installato delle nuove slot non rispettando la distanza minima di 500 metri dai luoghi sensibili, in questo caso le scuole materna ed elementare". Lo dichiara l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana Viviana Beccalossi, annunciando la delibera di Giunta con la quale Regione Lombardia interverra' ad adiuvandum nel corso dell'udienza fissata per il 30 maggio a Brescia. "Consideriamo doveroso - prosegue Viviana Beccalossi - supportare le amministrazioni locali che hanno deciso di utilizzare gli strumenti previsti dalla Legge e

Commenti 2
gio 19 gen 2017, ore 15.49
IL DATO
Cgil, iscritti in calo a quota 104mila a causa della crisi. Uno su quattro è straniero
Nel 2016 gli iscritti alle diverse categorie della Camera del Lavoro di Brescia - escluso, quindi, il comprensorio della Val Camonica - sono 104.596, in calo del 3,23% rispetto al 2015. Tra le lavoratrici e i lavoratori attivi il calo più significativo, superiore al 5 per cento, riguarda le categorie più legate all'industria: Fiom (metalmeccanici), Filctem (chimica, tessile ed energia) e Fillea (edilizia). Tra le cause, sicuramente, la crisi economica e la fine degli ammortizzatori sociali. In calo anche la Fisac (-13%) e la Slc (-5,5), i cui settori (banche e assicurazioni la prima, poste e telecomunicazioni la seconda) sono tra quelli più soggetti a trasformazione. Sedicimila nuovi iscritti Gli iscritti non sono uno stock immutato nel tempo. Lo dimostrano le nuove iscrizioni avvenute

Commenti 6
gio 19 gen 2017, ore 15.25
IL CASO
Desenzano, 62enne tenta di aggredire la ex al bar e finisce in manette
E' finito in carcere il 62enne desenzanese accusato di aver cercato di aggredire la ex 43enne. L'ultimo episodio - secondo quanto riportato da diverse fonti di stampa - risale a pochi giorni fa: l'uomo si è presentato nel locale del centro storico che aveva gestito con la ex compagna e ha tentato di aggredirla. Per fortuna la donna è riuscita a rifugiarsi in un luogo sicuro e a contattare i carabinieri, che in pochi attimi sono arrivati sul posto e lo hanno ammanettato. Il 62enne, infatti, non era nuovo ad episodi simili: dopo la fine della loro relazione, in estate, erano seguiti pedinamenti e minacce. Per questo, poche settimane fa, aveva anche ricevuto l'ammonimento del Questore. Ma evidentemente non è bastato.

Commenti
gio 19 gen 2017, ore 14.53
INNOVAZIONE
Unibs vince l'EIT Raw Materials Business Ideas Competition riciclando le ceneri
Il Laboratorio di Chimica per le Tecnologie del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia, e l’azienda slovacca Velaworks, hanno vinto il primo premio nella competizione europea “EIT Raw Materials Business Ideas Competition”, volta a premiare le migliori idee imprenditoriali nel settore delle materie prime.“EIT Raw Materials” promuove l'innovazione e l'imprenditorialità attraverso progetti lungo tutta la catena del valore delle materie prime e, attraverso la Business Idea Competition, vuole supportare la realizzazione di nuove tecnologie e modelli di business, con un alto potenziale di crescita nel settore delle materie prime e in tutti i campi correlati. In particolare è stata considerata vincente l’idea di utilizzare materiali

Commenti
gio 19 gen 2017, ore 11.59
PROVINCIA
Provincia, Mottinelli incontra le liste: al primo posto dell'agenda c'è l'ambiente
Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, dopo aver incontrato i Consiglieri eletti della lista "Comunità e Territorio", lunedì 23 ha invitato a palazzo Broletto i rappresentanti delle liste "Con i Comuni per Brescia Provincia" e "Comuni in Provincia", mentre martedì 24 "Provincia Bene Comune", "Lega Nord" e "Forza Italia". "Dopo che l'esito del referendum del 4 dicembre scorso ha confermato le Province all'interno della Costituzione - ha dichiarato il Presidente Mottinelli - continua il mio  progetto di essere la "Casa dei Comuni", al servizio del territorio, dove tutti gli Amministratori sono chiamati a far parte di una grande maggioranza che concorre al bene comune, mentre attendiamo che il Parlamento metta m

Commenti 2
gio 19 gen 2017, ore 11.42
TERREMOTO
Terremoto, partite due colonne mobili della Protezione Civile bresciana
Anche la Protezione civile bresciana si è messa subito in moto per soccorrere le popolazioni del Centro Italia nuovamente martoriate dal terremoto e anche da metri di neve. Fra ieri sera e questa mattina diverse colonne attrezzate sono partite alla volta di Visso, in particolare sono partite ieri sera le organizzzioni dei Comuni di Botticino, Bovezzo, Val Carobbio Castelcovati Chiari, Ghedi, Mazzano, Nave, Rezzato M.te Regogna e Rodengo Saiano Franciacorta.Questa mattina all'alba, invece, sono partiti i gruppi di Castegnato, Ceto, Concesio, Cortefranca, Montichiari, Ome, Palazzolo, Roè Volciano e Salò. I mezzi della colonna mobile partiti ieri sera hanno già raggiunto la zona di Visso e sono a disposizione del sindaco Pazzaglini.

Commenti 1
gio 19 gen 2017, ore 11.24
POLEMICHE
Rolfi (Lega): su via Gatti Del Bono ha dormito, serve lo sgombero
"Quando un sindaco cade in picchiata nelle classifiche di gradimento, di colpo inizia a ricordarsi anche del problema della sicurezza." Così Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord in Regione commentando la decisione della Loggia di censire gli occupanti delle casette di via Gatti a Brescia. "Il Comune - prosegue Rolfi - si sveglia dopo 3 lunghi anni di torpore e si accorge finalmente che in via Gatti è in corso un'occupazione da parte dei solidi noti del Magazzino 47, leggi 'diritti per tutti'. Sarebbe bene fare dei distinguo forti, invece delle finte prove muscolari, buone solo a mettere una pezza ai risultati benpoco lusinghieri sulle performance dell'amministrazione Del Bono. In primo luogo quegli spazi non sono destinati a centro di accoglienza; deve essere ripristinata la loro funzione originar

Commenti 1
gio 19 gen 2017, ore 10.34
PALLANUOTO
Budapest, An Brescia si ferma al pareggio per una svista arbitrale
Nella difficile trasferta di Budapest, solo una grossolana svista della giuria impedisce all’An Brescia di portare a casa i tre punti: contro l’OSC, nel quarto turno del girone A di Champions League, finisce 7 a 7 (4-2, 0-0, 1-3, 2-2, i parziali). Dopo una prima metà di gara segnata da alcune imprecisioni, e anche dalla sfortuna, sotto porta, ma condotta comunque con il giusto atteggiamento mentale, al cambio delle panchine – con l’Orvosi avanti per 4 a 2 -, il sette di Sandro Bovo, dando prova di grande carattere e solida fiducia nei propri mezzi, mette sotto i padroni di casa arrivando all’inizio dell’ultima frazione sul pari (5-5).  A quel punto, lo slancio dei biancazzurri non si ferma e, poco dopo la metà del periodo, avviene il fortemente voluto sorpasso (6-7); se non che, a 43&

Commenti
gio 19 gen 2017, ore 10.03
VIGILI
Stazione, chiuso l'albergo-azienda dei clandestini cinesi. Sequestrati 40 quintali di soia
Oltre 40 quintali di soia sequestrati, una persona denunciata e chiuso un albergo clandestino. Questi i risultati dell’operazione messa in campo dalla Polizia Locale nella mattinata di mercoledì 18 gennaio nella zona della stazione ferroviaria. Dopo alcuni appostamenti, gli uomini del nucleo operativo territoriale, accompagnati da alcuni tecnici dell’Azienda Territoriale Sanitaria e del Settore Edilizia del Comune, sono entrati alle 8 in due appartamenti in viale della stazione. Gli agenti hanno constatato che due ampi locali erano stati trasformati in una sorta di albergo abusivo suddividendo gli spazi in stanze minuscole tramite pareti in cartongesso. Sui tavoli sono stati trovati anche alcuni biglietti e diverse e locandine in lingua cinese che pubblicizzavano l’ostello illegale. All’interno

Commenti
mer 18 gen 2017, ore 18.22
L'APPELLO
Emodinamica Ospedale di Gavardo, Girelli: urge una riorganizzazione
Una riorganizzazione che tenga conto del principio della territorialità e non soltanto dell'indice di popolazione. L'ha invocata il consigliere Pd Gianantonio Girelli, oggi in Commissione Sanità, recependo il grido d'allarme che arriva da una comunità che conosce bene, quella della Valle Sabbia. All'audizione dei vertici dell'ATS erano presenti anche alcuni rappresentanti degli enti locali. Con un bacino di utenza di 130mila residenti, più del 90 per cento del territorio classificato come zona altimetrica disagiata e un numero di turisti che, in alcuni mesi l'anno, supera ampiamente il numero dei residenti (500mila), la Valle Sabbia, incuneandosi per chilometri tra piccoli centri e strade impervie su per il Lago di Garda, necessiterebbe di un servizio di emodinamica per le emergenze, attivo 24 ore

Commenti
mer 18 gen 2017, ore 17.18
VIA TORRICELLA
Caso Marta Baroni, si va verso l'archiviazione?
Potrebbero chiudersi con l'archiviazione le indagini su Marta Baroni, la transessuale 34enne che fu trovata senza vita lo scorso 24 agosto in un cassonetto di via Torricella. Dopo la richiesta del pm, infatti, ora il gip dovrà decidere se chiudere il fascicolo o ordinare nuove indagini. Di certo restano diversi elementi che fanno riflettere, come il luogo del ritrovamento, l'assenza totale di escoriazioni sul corpo della donna e l'impossibilità di stabilire chi abbia trascorso con lei la notte precedente. Ma anche le presunte minacce di cui Marta avrebbe anche scritto su Facebook nelle settimane precedenti. La morte, secondo i medici, sarebbe dovuta a un mix letale di droghe e a un successivo malore. L'ipotesi più probabile, se così fosse, è che chi era con lei si sia spaventato lasciandol

Commenti
mer 18 gen 2017, ore 16.17
BROLETTO
Broletto, Mottinelli alla prova delle deleghe. Resta l'incognita Forza Italia
Squadra che vince non si tocca. Sarebbe questa, secondo diverse voci confermate anche dal quotidiano Bresciaoggi, l'intenzione del presidente del Broletto Pier Luigi Mottinelli. Il banco di prova sarà il consiglio provinciale del 30, in cui il presidente annuncerà squadra e deleghe, e il vero nodo da sciogliere sarà quello dei rapporti conForza Italia. Mottinelli, subito dopo il voto, ha dichiarato di voler valorizzare il ruolo degli azzurri anche se non sono più indispensabili per la sua maggioranza. Ora resta da capire la risposta di Alessandro Mattinzoli, vicepresidente uscente, che deve fare i conti con il veto della Lega e con le possibili conseguenze che un accordo potrebbe avere sulle elezioni di Palazzo Loggia. Per quanto riguarda il Pd, invece, tutto dovrebbe essere confermato. Probabile u

Commenti 4
mer 18 gen 2017, ore 15.53
L'ANALISI
Del Bono e la misura del consenso
(a.t.) La gente - quella con con due “g” - continua a pensare a sicurezza, tasse e servizi. Ma tra gli apparatcik della politica bresciana da qualche ora non si discute di altro. La recente indagine del Sole 24 Ore ha “decretato”, infatti, un calo significativo di consenso per il sindaco Emilio Del Bono: uno scivolone di ben 21 posizioni (7,5 per cento), che lo ha portato al 90esimo posto su 104 in Italia. A pari livello di consenso (il 49 per cento) con il collega di Vibo Valentia, un accostamento geografico, che - è difficile negarlo - fa un certo effetto. Che significa? Immediata la ressa – la rissa – di voci che gridano pubblicamente al disastro politico del Pd o alla scarsa attendibilità dell'indagine condotta da Ipr. E qui subito una cosa va detta. Quel sondaggio

Commenti 38
mer 18 gen 2017, ore 13.50
ECONOMIA
Apindustria Brescia, nuovo servizio di analisi informatica per le aziende
Al via in Apindustria il nuovo servizio di analisi informatica rivolto alle aziende. Ad annunciarlo oggi - nel corso di un convegno sulla cyber sicurezza promosso dalla società Sonicwall tenutosi nella sede dell'associazione in via Lippi - il presidente di Unimatica Confapi Brescia Giacomo Verzeletti: «L’evoluzione degli strumenti di comunicazione, di trasmissione e di acquisizione dei dati si avvale di supporti informatici in continua e rapida evoluzione - ha spiegato -. Di qui la necessità per le aziende di avere un quadro completo della propria infrastruttura informatica, dello stato di salute dei componenti e degli strumenti di protezione e salvataggio dei dati sensibili».  Il nuovo servizio di consulenza di Apindustria darà risposte proprio sui temi dell'infrastruttura informatica e de

Commenti
mer 18 gen 2017, ore 13.43
MORTALE A SAN POLO
Schianto fatale a San Polo, mamma e figlia falciate e uccise da una Fiat Multipla
Tragico incidente questa mattina poco dopo le 11 a San Polo. Due donne egiziane, una di 64 anni e la figlia 32enne, sono state travolte da una Fiat Multipla guidata da una donna mentre si trovavano sul marciapiede pronte ad attraversare la strada. L'impatto è stato violentissimo tanto che le due donne sono decedute sul colpo. L'incidente è accaduto proprio nei pressi della Questura di Brescia.Le cause e le esatte modalità dello schianto sono al vaglio degli inquirenti intervenuti sul posto. 

Commenti 3
mer 18 gen 2017, ore 12.26
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
00:00 @@Bragaliadamus
21 gen - Vai alla news »
Le sestine di Nostradamus erano scritte per essere decifrate, decriptate, reinterpretate da chi le leggeva o le avrebbe lette nei secoli a
23:57 Claudio Bragaglio
20 gen - Vai alla news »
Vero che Sandro Belli è un po’ eccentrico. E a volte sui Social se le va pure a cercare col lanternino, ma non è obbligatorio condividerlo i
23:52 @Sandro
20 gen - Vai alla news »
Ah, quindi dobbiamo credere che qualsiasi cittadino libero, nonchè svincolato dai partiti, può far parte per virtù divina dello staff di "sa
23:37 Giancarlo
20 gen - Vai alla news »
ecco appunto, l'inutile provincia cominci col raccogliere la spazzatura che si accumula sul ciglio delle strade provinciali e in primavera e
22:54 Sandro
20 gen - Vai alla news »
Pur non sentendomi particolarmente saggio, come più volte dico e scrivo, ma facendo parte di una staff che commenta e propone, ma certamente
22:54 @Bragagliadamus
20 gen - Vai alla news »
Stradivariuss e Qol Sakal hanno fatto su Delbono e il PD due interessanti e intelligenti valutazioni, mentre del vate di Bragagliadamus no
22:35 Sveglia beoti
20 gen - Vai alla news »
......se lo dice Brebemi ci sarà da crederci? Ci avevano fatto credere che sarebbe stata una via di comunicazione di estrema importanza, ma
20:51 a 20.02
20 gen - Vai alla news »
Guarda che il messaggio dell 18.58 non l'ho scritto io. Comunque stavo guardando il Replay di Piazza Pulita di ieri sera dove il bravo Sall
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...