Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



24 Luglio 2016 - Ore 06:47


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
ECONOMIA
La Versa, Lanzanova arrestato per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio
E’ stato arrestato oggi dalla Guardia di Finanza di Pavia Abele Lanzanova, rampante manager 51enne originario di Urago D'Oglio. Le accuse contro di lui sono bancarotta fraudolenta prefallimentare e autoriciclaggio. Lanzanova, circa un anno fa, si era candidato a rilevare il noto marchio vitivinicolo La Versa, fondato nel 1905 e da tempo alle prese con pesanti debiti (almeno 20 milioni) e successivamente anche all’acquisto del Pavia calcio, di cui La Versa era diventato sponsor. In precedenza Lanzanova aveva anche cercato di acquistare il Chiari Calcio. L'arresto di Lanzanova è arrivato il giorno dopo la terza richiesta di fallimento di La Versa, presentata dalla Procura di Pavia su istanza di due gruppi di soci e di alcuni fornitori. Secondo gli accertamenti della Gdf, “l'amministratore delegato de La V

Commenti 2
gio 21 lug 2016, ore 18.16
ECONOMIA
Banche e imprese, Sivieri (Api): meno diffidenze reciproche
«Le PMI hanno dinamiche e strutture produttive completamente diverse rispetto a una grande impresa: per questo servono piani di credito dedicati». Ad affermarlo durante «Diamo voce all'imprenditoria bresciana» di Apindustria Brescia è Douglas Sivieri, presidente dell'associazione, nell'incontro avuto con Giovanni Ernesto Casotti, responsabile del Servizio estero commerciale Ubi Banco di Brescia. Nell'incontro la sottolineatura sulle difficoltà di accesso al credito di molte imprese, spesso non giustificato da problemi oggettivi. «Le banche devono fare scuola sul territorio - ha detto Sivieri -, imparare il linguaggio dell'imprenditore e aiutarlo nel processo di internazionalizzazione. Che spieghino perché fanno fatica a concedere i crediti e che inizino a essere un po' pi&ugrav

Commenti
gio 21 lug 2016, ore 17.45
ATTIVITA'
Arriva un nuovo McDonald’s a Roncadelle, aperte le selezioni per 20 posti di lavoro
McDonald’s apre un nuovo ristorante a Roncadelle e cerca 20 persone. Da oggi sono aperte le selezioni online per individuare i candidati che parteciperanno al McItalia Job Tour, l’evento itinerante di selezione del personale impiegato per le nuove aperture McDonald’s lungo la penisola. Il McItalia Job Tour fa tappa nelle città sede dei nuovi McDonald’s e dà la possibilità di partecipare alle selezioni per diventare parte integrante del team di lavoro e gestione del nuovo ristorante, e di avere l’opportunità di lavorare in un contesto dinamico, giovane, informale e dalla forte identità di gruppo. Entro il 26 agosto, i candidati interessati a lavorare nel nuovo McDonald’s potranno partecipare alla prima fase di selezione sul sito mcdonalds.it rispondendo ad alc

Commenti 2
gio 21 lug 2016, ore 14.08
 
Referendum costituzionale: riforma o riforme?
Sandro Belli di Sandro Belli* - Per esprimere un voto che abbia una seria valenza politico - costituzionale, ciascuno dovrebbe leggere attentamente la riforma, ponderando i pro e i contro, sempre pensando, tuttavia, che da oggi alla data del referendum confermativo potrebbero accadere vari eventi nel mondo politico e potrebbero essere approvati o impostati provvedimenti rilevanti, tali da far cambiar idea a molti. Ho ascoltato un dialogo tra persone che si dicevano favorevoli al no, ma per motivazioni un pò inaspettate. Una: “voto no perché hanno eliminato il CNEL, che era l'unico organo tecnico competente, anche se poco utilizzato. In mezzo a tanti politici ci vogliono dei tecnici, dei competenti”. Un'altra: " hanno abolito le province e vorrebbero spezzare in due la nostra provincia. Poi non si capisce nulla con le 'aree vaste'....allora voto no." Un'altra ancora: "non dovevano limitare a così pochi i senatori scelti tra le eccellenze dell
 
Siglata l'unificazione delle quattro organizzazioni artigiane
MATTINZOLI di Enrico Giorgio Mattinzoli* - Dopo anni di dibattiti, incontri, diffidenze, speranze, progetti sottoscritti e successivamente disattesi; finalmente si è arrivati ad una intesa: le quattro Organizzazioni di Categoria dell'Artigianato hanno siglato l'accordo per l'unificazione. Soddisfatti i Presidenti di Associazione Artigiani, Confartigianato, CNA e Assopadana. La firma definitiva dell'accordo avverrà sabato 16 giugno 2050 alla presenza del Presidente del Consiglio che atterrerà alle 09,30 all'Aereoporto G. D'annunzio da poco in piena attività. La giornata per il Presidente del Consiglio è prevista densa di impegni, dopo l'intervento con le Organizzazioni Artigiane presso la Sala Conferenze dello Stadio di Brescia in località Parco delle Cave da poco terminato, il capo del Governo taglierà il nastro del Salone della Ricerca e della Tecnologia presso la Fiera di Brescia rinata dopo anni di inattività, per poi recarsi alla ex C


Lonati raddoppia e mette fieno in cascina. Il 2016 è partito nel migliore dei modi per l'azienda di San Polo che è leader mondiale nella produzione di macchine per calze: una nuova commessa dall'Uzbekistan che segue quella della scorsa estate e porta il totale a 20 milioni di euro. A firmare il gruppo tessile Uztex di Tashkent, che ha ordinato altre 512 macchine per calze di ultima tecnologia. Da Lonati gli uzbeki ne avevano già acquistate 550 (già consegnate), ma l'
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














L'APPUNTAMENTO
Smart City, venerdì gli ingegneri presentano il loro progetto per Brescia
L’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia è impegnato nella realizzazione di una attività di indagine e ricerca sulle smart cities. In particolare, l'obiettivo è “indagare sui diversi fattori che, se correttamente programmati e realizzati, possono consentire ad un ambiente urbano di gestire correttamente i risultati dell’innovazione digitale” e “realizzare una piattaforma programmatica propositiva da offrire all'Amministrazione cittadina, agli stakeholders economici, ai cittadini di Brescia”. Il progetto “Open data / Smart City: l'ordine degli Ingegneri ponte tra informazioni e cittadini” verrà presentato domani, venerdì 22 luglio alle 17.30, nella sede dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia, al Crystal Palace (11&de

Commenti 1
gio 21 lug 2016, ore 11.44
IL DATO
Sfratti esecutivi, è Brescia la peggiore in Lombardia (dopo Pavia)
Brescia è la capitale lombarda degli sfratti. A dirlo è il Rapporto sui servizi abitativi realizzato da Regione Lombardia. Stando ai numeri, lo scorso anno nel Bresciano sono stati fatti ben 1943 provvedimenti esecutivi di sfratto, il 15,8 del totale lombardo. Soltanto Milano ha fatto peggio in valore assoluto. Ma se si valuta l'incidenza del fenomeno rispetto al numero di famiglie la Leonessa è indiscutibilmente (e tristemente) davanti. Nel capoluogo, infatti, la media è di uno sfratto ogni 357 famiglie, a Brescia di uno ogni 274 (solo Pavia è messa peggio, con uno ogni 232 nuclei). Nel bresciano il 98% dei provvedimenti di sfratto è da attribuire a morosità.  

Commenti 3
mer 20 lug 2016, ore 18.14
IL CASO
L'editrice La Scuola dimezza il personale, i sindacati contro i vertici: non ci ascoltano
Continuano le polemiche per la decisione dell'editrice La Scuola di licenziare 25 dei 54 dipendenti attualmente in forza alla società, dopo che nel 2010 i posti di lavoro erano già stati ridotti da 200 a 60. In una nota, infatti, i sindacati ripercorrono gli ultimi passaggi societari e accusano i vertici di avere “una pervicace volontà di non ascoltare”, oltre che di aver tentennato ad “affrontare una crisi da anni annunciata”. ECCO IL TESTO DEI SINDACATI Editrice La Scuola S.p.A.: inspiegabile la scelta di licenziare i dipendenti piuttosto che ricorrere agli ammortizzatori sociali e ai contratti di solidarietà. Dopo le dimissioni del precedente A.D. e in seguito ad un Consiglio di amministrazione che non si fatica a considerare per i suoi epiloghi, drammatico – con di

Commenti 1
mer 20 lug 2016, ore 14.38
ECONOMIA
Brescia, l'interscambio con la Turchia vale mezzo miliardo di euro
Tra Lombardia e Turchia l’interscambio commerciale ha superato i 4 miliardi nel 2015, +4% rispetto all’anno precedente, oltre un quarto del totale italiano. Un trend che si conferma anche nei primi tre mesi del 2016: più di un miliardo di euro, +3%, 27,3% del totale nazionale. Quasi la metà di questo commercio estero si concentra a Milano (2 miliardi di euro nel 2015), seguono Brescia e Bergamo con quasi mezzo miliardo a testa. Superano i 300 milioni anche Varese e Mantova che cresce del 19,4%. I prodotti lombardi più richiesti sul mercato turco sono i macchinari (25% dell’export totale), le sostanze chimiche (18,7%) e i metalli (13,5%) mentre i più importati sono i prodotti tessili (22,2%) e i mezzi di trasporto (19,4%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Mi

Commenti
mer 20 lug 2016, ore 11.10
ECONOMIA
Alfa Acciai, cala il fatturato, ma il gruppo torna all'utile e investe
Il fatturato cala, ma torna l'utile. E' questa la sintesi del bilancio 2015 del gruppo Alfa Acciai, comunicata ieri con una nota. Un rendiconto in chiaroscuro, in cui è pesato il crollo del prezzo dell'acciaio che ha determinato un calo del fatturato del 12 per cento. A determinare il calo sono stati soprattutto i paesi Ue (meno 4 per cento) e extraUe (meno 4), perché i ricavi nel mercato italiano sono cresciuti del 6 per cento rispetto al 2014. In compenso la riorganizzazione interna del gruppo che conta ben 3.454 dipendenti ha permesso di aumentare i margini e tornare all'utile, che ha superato i 10 milioni di euro (l'Ebitda è cresciuto del 35 per cnto passando da 24,6 a 33,2 milioni). Mentre gli investimenti sono quasi raddoppiati rispetto all'anno precedente, arrivando a quota 27,6 milioni. “Raccogl

Commenti
mer 20 lug 2016, ore 11.00
ECONOMIA
Autoriparatori, Confartigianato lancia un portale e-commerce
 Confartigianato lancia un progetto innovativo per venire incontro alle esigenze degli autoriparatori associati per quanto riguarda l’acquisto on-line e a prezzi ridotti di ricambi: si tratta di ConfMotori Sistema, il nuovo portale di e-commerce targato Confartigianato e realizzato in collaborazione con i partner Artauto e So.Ca.R., frutto della collaborazione tra alcune territoriali di Confartigianato tra le quali Brescia. Il nuovo portale, raggiungibile all’indirizzo www.confartigianatomotori.it consente già da ora l’acquisto on-line di ricambi e progressivamente sarà integrato con news dedicate al settore, documentazioni tecniche e altri spunti di approfondimento. Mercoledì 20 luglio, dalle ore 20,00, presso la sede di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale di via Orzi

Commenti
mar 19 lug 2016, ore 14.41
IL DATO
Trasferimenti dallo Stato, nel Bresciano Collio è quello che riceve di più
E' Collio il Comune bresciano che dipende maggiormente dai trasferimenti dello Stato. A dirlo è la ricerca di Openpolis, associazione indipendente che ha recentemente pubblicato la classifica dei municipi italiani in relazione a quanto ricevono dal governo centrale. Collio ha una dipendenza dai contributi statali ben del 28,7 per cento (66esimo in Italia). Seguono Villanuova sul Clisi (20 per cento) e Cellatica (12 per cento), Calcinato (10 per cento), Poncarale (8,69), Ospitaletto (8), Brescia (7,8), Cimbergo (7,4), Ossimo (7,2), Trenzano (6,8) e Moniga del Garda (6,8). Ben una quarantina, al contrario, i Comuni che hanno un tasso di dipendenza dai trasferimenti statali inferiore all’uno per cento, e quasi una sessantina quelli che hanno invece tassi di dipendenza tra l’uno e il due per cento. In Italia il Co

Commenti
mar 19 lug 2016, ore 09.43
MILANO-BRESCIA
Turismo, dalla Regione 3,5 milioni per investire sulla navigazione dei laghi
“Sosteniamo interventi di manutenzione, ammodernamento e completamento di opere per migliorare i collegamenti e la qualità dei servizi offerti a turisti e residenti e per rafforzare l’attrattività e la reputazione delle aree turistiche lacuali lombarde e bresciane in particolare”. È quanto ha dichiarato oggi Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, annunciando l’approvazione odierna da parte della Giunta della delibera che stanzia oltre 3,5 milioni di euro per il biennio 2016/2017 a sostegno del piano triennale di interventi per lo sviluppo della navigazione turistica e di linea, dei porti e delle infrastrutture di trasporto. LAGHI LOMBARDI ASSET SVILUPPO TURISMO - “Per la loro bellezza, la ricchezza naturalistica, enogastronomica e culturale e gli

Commenti
lun 18 lug 2016, ore 16.40
FRANCIACORTA
Guido Berlucchi e Antica Fratta: i conti volano
I conti in Franciacorta tornano. Eccome. A dirlo è il bilancio presentato nei giorni scorsi da Frazil, società – l'acronimo unisce le iniziali di nome e cognome di Franco Ziliani – che racchiude due delle più prestigiose cantine bresciane: Guido Berlucchi (detenuta al 57 per cento) e Antica Fratta (55 per cento), oltre al 100 per cento della toscana Caccia al piano 1868 di Castagneto Carducci. Frazil ha chiuso i conti del 2015 con ricavi per 43,6 milioni di euro, 3,7 in più dell'anno precedente, con 2,3 milioni di profitti. In questo quadro la parte del leone la fa ovviamente la Guido Berlucchi, passata da 37,6 a 40,7 milioni (4 milioni di utile),mentre Antica Fratta è passata da 2,5 milioni a 3,3.

Commenti 1
lun 18 lug 2016, ore 11.19
ECONOMIA
Iveco, trattative a buon fine: salvi centinaia di posti di lavoro
Un respiro di sollievo per i lavoratori dell'Iveco di via Volturno. A distanza di un anno dall'apertura del tavolo, infatti, Iveco e sindacati hanno “chiuso” gli 850 esuberi annunciati senza alcun licenziamento. Anche se resta ancora da chiarire la posizione di circa un centinaio di lavoratori. Nel 2015 Iveco contava 2.249 dipendenti, un terzo di troppo secondo i conti dell'azienda. Ma grazie all'impegno di Iveco e dei sindacati non uno è rimasto a casa: oltre 300 sono stati trasferiti nei siti di Suzzara, Piacenza e Foggia, mentre 60 hanno trovato accordi con l'azienda per lasciare e 70 andranno in pensione grazie agli strumenti a disposizione. All’interno dello stabilimento di via Volturno, poi, sono state attivate nuove lavorazioni, che hanno permesso di rioccupare circa 200 lavoratori a cui se ne aggi

Commenti 2
ven 15 lug 2016, ore 12.06
LA POLEMICA
L'inceneritore non fa male? I grillini attaccano A2A: una grande bugia
Una grande bugia. Così sostanzialmente il Movimento 5 Stelle bresciano risponde all'intervista del presidente di A2A Giovanni Valotti, che aveva dichiarato che “gli inceneritori non fanno male”. I grillini chiedono quindi il parere del sindaco Del Bono e dell'assessore Fondra e criticano l'azienda sottolineando che “non ha più niente di pubblico”. ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO Dobbiamo scomodare HOLLYWOOD ancora una volta e sempre con un Film di fantascienza "BALLE SPAZIALI " si perchè... «Gli inceneritori non fanno male». Parola di Giovanni Valotti, presidente di A2A SpA, azienda privata che gestisce a Brescia un inceneritore da 800.000 tonnellate di rifiuti bruciati l'anno. Complimenti per la battuta, presidente! Con largo anticipo le spetta di diritto il pre

Commenti 3
ven 15 lug 2016, ore 11.16
IL CASO
Intestano 9 milioni di euro a una rumena per evadere le tasse: nei guai due imprenditori bresciani
Hanno intestato tutto a una rumena: nove milioni di euro di “regalo” che per loro sarebbero valsi ben 2,2 milioni di euro di soldi sottratti al fisco. Ma purtroppo per loro la Guardia di finanza di Desenzano ha scoperto tutto. E ora i due imprenditori edili bresciani (C.A. e Z.C. entrambi sessantenni) pagheranno a caro prezzo il tentativo di fare i furbi, perché dovranno rispondere di “omessa presentazione della dichiarazione” e “sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte”. I due, secondo quanto ricostruito dai militari, hanno venduto un complesso residenziale a Castel Mella per 9 milioni, per poi cedere tutto ad altre società a loro riconducibili e infine intestarne le quote a una 30enne rumena oggi irreperibile e trasferire la sede sociale all'estero. Ai due imprenditori

Commenti 17
gio 14 lug 2016, ore 19.44
ECONOMIA
Start up, dalla Regione 15 milioni per giovani e over 50
“Sarà possibile partecipare dal 15 settembre prossimo a questo primo importante intervento del piano da 80 milioni di euro dedicato al sostegno delle start up, che mettiamo in campo con una attenzione particolare, ma non esclusiva, in questa prima fase, a quelle iniziative imprenditoriali intraprese da giovani e da over 50”. Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini annunciando la pubblicazione del bando 'Intraprendo', misura che stanzia complessivamente 30 milioni di euro per l'avvio di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego. SOSTEGNO AD AZIENDE INNOVATIVE GIÀ ESISTENTI - “Intraprendo non ha solo l’obiettivo di valorizzare le migliori idee frutto della creatività degli under 35 e dei soggetti più maturi ed esperti, ma &ndash

Commenti
gio 14 lug 2016, ore 14.59
IL CASO
Crac Carife, anche Banca Valsabbina nell'inchiesta
C'è anche la sede della Banca Valsabbina - secondo quanto riporta il Giornale di Brescia - tra gli istituti di credito perquisito dai Carabinieri nell'ambito delle indagini per il crac Carife, che al momento vede 17 ex dirigenti oggetto di avvisi di garanzia. La Valsabbina è stata perquisita insieme alle altre tre banche italiane che hanno partecipato all'aumento di capitale da 150 milioni di euro del 2011: Banca Popolare di Bari, Banca Popolare di Cividale, e Cassa di Risparmio di Cesena. Le indagini, avviate nel febbraio 2015, sono condotte dalla Procura di Ferrara. Ai vertici di Carige vengono contestati il reato di aggiotaggio (di cui all'art.2637 c.c.), formazione fittizia di capitale di cui all'art. 2632 c.c., richiamato dall'art. 223 della legge fallimentare, che hanno portato anche all'incriminazione per b

Commenti 4
gio 14 lug 2016, ore 10.40
MILANO-BRESCIA
Affitti fondi rustici degli ospedali, Busi (Patto Civico): la Regione tuteli i diritti degli agricoltori
Oggi nelle Commissioni VIII (Agricoltura) e III (Sanità) del Consiglio regionale sono state audite le rappresentanze delle associazioni agricole sulle problematiche relative all'affitto dei fondi rustici degli enti ospedalieri, vicenda che a Brescia riguarda 22 lotti di terra degli Spedali Civili. "Diverse realtà sanitarie della regione - afferma il consigliere del Patto Civico Michele Busi - sono proprietarie di terreni agricoli e in questo periodo vengono a scadenza molti contratti. Il punto, come hanno chiesto le organizzazioni sindacali, è quello di individuare modalità per l'assegnazione dei fondi in grado di salvaguardare gli agricoltori che da tempo li lavorano. La Regione si è impegnata a un approfondimento attraverso la mappatura, per l'intera Lombardia, della consistenza di questi

Commenti
mer 13 lug 2016, ore 18.32
ECONOMIA
La Fiera di Brescia non è morta: i soldi per il rilancio li mette la Camera di commercio
La Fiera non è morta. Anzi. Dopo due anni di chiusura (era il 30 giugno 2014) e il rischio della vendita a privati, la fiera di Brescia ha trovato la via della riapertura. A mettere i soldi necessari per il rilancio la Camera di commercio di Brescia che ha deciso di partecipare in maniera significativa all'aumento di capitale che l'assemblea dei soci dell'immobiliare varerà il 28 luglio. Sul tavolo 11,8 milioni, di cui 7,48 messi proprio dall'ente guidato da Giuseppe Ambrosi. Ma con il vincolo di investirli per ristrutturare il cosiddetto ciambellone Eib e efficientare il padiglione fieristico.La decisione è stata presa il 12 luglio dal consiglio camerale (non all'unanimità). La gestione della Fiera sarà affidata a Pro Brixia (guidata da Giovanna Prandini) per un canone d'affitto di 670mila eur

Commenti
mer 13 lug 2016, ore 11.23
BILANCIO
Gruppo Feralpi, 2015 in leggera perdita ma crescono gli investimenti
 Lonato del Garda (Brescia), 12 luglio 2016 Il Gruppo Feralpi accelera sul fronte degli investimenti per consolidare la strategia di diversificazione e l’efficientamento dei processi produttivi. Crescono i volumi (+6,2% di acciaio in billette con 2,223 milioni di tonnellate), ma le risorse allocate premono sui numeri iscritti nel bilancio dell’esercizio 2015 che chiude con un fatturato di 922,9 milioni di euro, in calo del 5% rispetto ai 971,2 milioni del 2014. Per quanto riguarda il settore dell’edilizia, lo scorso anno l’Italia ha mostrato ancora difficoltà nel lasciarsi alle spalle le criticità, mentre in Germania il settore delle costruzioni si è dimostrato più reattivo non solo perché il fatturato delle costruzioni è cresciuto del 1,6% (fonte ICE) ma piuttosto

Commenti
mar 12 lug 2016, ore 15.02
ECONOMIA
Chiara Pastore eletta Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Apindustria Brescia
È Chiara Pastore la nuova presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Apindustria Brescia per il biennio 2016/2018, nominata in occasione dell’assemblea ordinaria elettiva che si è tenuta venerdì 8 luglio. Classe 1984, Chiara Pastore è attiva all’interno dell’azienda di famiglia Vetrodomus Spa di Brescia, che opera da oltre 50 anni in Italia e all’estero nel settore della lavorazione del vetro piano per l’edilizia. “Sono felice e onorata di ricoprire questo incarico – afferma Chiara Pastore -. Il mio proposito è ora di impegnarmi per la crescita del Gruppo Giovani e per lo sviluppo della realtà associativa nel suo complesso. Il Gruppo ha dimostrato negli anni di porsi come realtà dinamica e propositiva all’interno di Apindustria, da un

Commenti
mar 12 lug 2016, ore 13.43
COMMERCIO
Regione, Parolini: sale a 2milioni il bando per la sicurezza nei negozi
“Abbiamo deciso insieme al Sistema Camerale di aumentare i fondi e di dare la possibilità di accedere anche agli artigiani al bando che permette di ricevere fino a 5000 euro di contributo a fondo perduto per sostenere l’acquisto e l’istallazione di sistemi innovativi di sicurezza nelle loro attività”. È quanto ha annunciato stamane Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, presentando il provvedimento approvato dalla Giunta che va ad incrementare la dotazione del bando per finanziare investimenti “finalizzati all'incremento della sicurezza a favore delle micro e piccole imprese commerciali ed alle micro e piccole imprese artigiane con sede legale od operativa e almeno un punto vendita in Lombardia”.CONTRIBUTO CAMERE DI COMMERCIO - “Passano cos&ig

Commenti 1
mar 12 lug 2016, ore 12.59
BROLETTO
Stati generali sanità, Mottinelli: la Provincia si propone come coordinatore
Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, è intervenuto ieri agli Spedali Civili di Brescia, in occasione della visita del Ministro Beatrice Lorenzin. Il Presidente ha parlato, nel suo discorso, del periodo di riforme che stiamo vivendo, che vede gli enti locali con la cancellazione della parola “Province” dal testo costituzionale e il sistema sanitario alle prese con la l.r 23/15, sfide importanti da cogliere e affrontare al meglio, ma anche momenti di verifica e riflessione. “La Legge 56, meglio conosciuta come Legge Delrio, ha portato le Province, ora enti di secondo livello, a essere la “Casa dei Comuni”, un punto di riferimento per i Sindaci, con i quali creare sinergie e progettualità per garantire sempre maggiori e migliori servizi ai cittadini. E proprio i

Commenti 1
mar 12 lug 2016, ore 11.40
TECNOOCASA
L'indagine: a Montirone i negozi costano quanto in città
I capannoni? La crisi si sente (meno 40 per cento), ma se si vuole investire conviene comprarlo a Leno, dove si può arrivare a 360 euro al metro quadro, piuttosto che a Roncadelle, dove si parte dal doppio. Mentre Botticino è un ottimo posto per comprare un negozio a poco prezzo (800 euro al metro quadro) perché si spende molto meno che a Montirone, dove per un'attività sulle arterie più trafficate si può arrivare a sborsare 1.650 euro al metro quadro: quasi come in città. Mentre per gli uffici Rezzato è uno dei posti migliori, con 900 euro al metro quadro. A dirlo sono le rilevazioni relative al secondo semestre 2015 sul mercato immobiliare non residenziale bresciano messe a punto dalla rete di agenzie Tecnocasa,

Commenti 1
lun 11 lug 2016, ore 12.31
IL CASO
Tasse sproporzionate agli stranieri, ricorsi anche a Brescia: il tribunale di Milano condanna i ministeri
Il Tribunale di Milano, con ordinanza dell’8 luglio 2016, ha dichiarato discriminatoria la richiesta agli stranieri della tassa sproporzionata per la domanda di rinnovo o rilascio del permesso di soggiorno – anche non di lungo periodo – già annullato dal Tar del Lazio nel maggio scorso, e ha condannato il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Presidenza del Consiglio dei Ministri alla restituzione parziale di quanto versato. DI SEGUITO LA NOTA DELLA CGIL DI BRESCIA Giunge così a conclusione una questione annosa, che nel settembre dello scorso anno aveva portato a una pronuncia della Corte di Giustizia e a un successivo intervento del Tar del Lazio che, accogliendo un ricorso presentato dalla Cgil e dall'Inca, aveva cancellato la norma che prevedeva il p

Commenti 4
lun 11 lug 2016, ore 11.25
TASSE
Addizionale Irpef, a Brescia si pagano 123 euro a testa
La media è di 123,47 euro, che colloca la città all'86esimo posto in Italia e al 43esimo in Lombardia. E' questa secondo l'indagine di Onpepolis sui dati 2014, la situazione dell'addizionale comunale Irpef per i residenti della città di Brescia che hanno superato i 13mila euro di reddito annuo. Il capoluogo – stando ai dati – è quello che ha chiesto di più ai propri cittadini, seguito da Losine con 122,63 euro e da Gardone con 114,09. Per quanto riguarda invece il confronto con gli altri capoluoghi lombardi, i più tartassati sono i residenti di Lodi con 376,51 euro. Seguono, davanti alla Leonessa, i milanesi con 154,86 euro i varesini (132,43), i cremonesi (131,47), i pavesi (137,33) e gli abitanti di Sondrio (126,11). Bergamo, Lecco, Mantova e Como sono invece sotto Brescia.

Commenti
lun 11 lug 2016, ore 11.06
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Quale di questi Comuni bresciani a vocazione turistica non hai mai visitato?
Sirmione
Desenzano
Salò
Limone
Tremosine
Ponte di legno
Montecampione
Darfo
Monte Isola
Iseo

Chi vorresti come nuovo rettore dell'ateneo bresciano?
Gian Paolo Beretta (Ingegneria)
Rodolfo Faglia (Ingegneria)
Riccardo Leonardi (Ingegneria)
Maurizio Memo (Medicina)
Alessandro Padovani (Medicina)
Saverio Regasto (Giurisprudenza)
Emilio Sardini (Ingegneria)
Claudio Teodori (Economia)
Maurizio Tira (Ingegneria Civile)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:41 ???
24 lug - Vai alla news »
Anche ieri siamo andati al supermercato e abbiamo portato a casa la pelle, chissà se saremo cosi' fortunati anche oggi, o quando andremo al
06:37 @provare
24 lug - Vai alla news »
...grande !! bel faccino da avvelenatore , per fortuna cibi che nella maggior parte si pappano i suoi connazionali . 15 mila di multa è nien
23:43 @leghisti
23 lug - Vai alla news »
Ma siete stati voi sinistri a tirarli qui. Adesso vi meravigliate del ghetto che si e' formato? Ammettete quindi che le vostre idee e le vos
23:39 considerazione
23 lug - Vai alla news »
La religione come potere non ha senso di esistere in ino stato moderno dove la gente e' libera da costrizioni. E oggi la cattolica rischia d
23:36 klero
23 lug - Vai alla news »
Ecco perche' il buon francesco li difende e vuole che noi li manteniamo... Sono d'accordo, non l'avete ancora capito?
23:27 3uomini&1gamba
23 lug - Vai alla news »
Runaldo, Runemily, Runrollo.
23:03 spinoza
23 lug - Vai alla news »
Il killer di Nizza beveva, mangiava maiale, si drogava e faceva sesso con altri uomini. Insomma era più un buon cattolico.
23:03 spinoza
23 lug - Vai alla news »
Ora si attende una presa di posizione dei camionisti moderati....
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Regione Lombardia - Banche dati
- Regione Lombardia - Istituzione
- Calcio Bresciano
- Lo shop dell'Albero della vita
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...